Direttore: Aldo Varano    

ReggioNonTace incontra il Sindaco Falcomatà

ReggioNonTace incontra il Sindaco Falcomatà

Il Sindaco Giuseppe Falcomatà ha ricevuto una delegazione del coordinamento di ReggioNonTace. Questo incontro ha come obiettivo primario quello di sottolineare la necessità della partecipazione e del confronto libero e coi cittadini.

La sfiducia dei cittadini verso i politici si fonda sul fatto che questi ultimi hanno creato distanza con la vita reale della gente, evitando il confronto diretto; questa crisi si può superare solo con una vera democrazia partecipativa. Un altro motivo per cui il movimento si batte per incrementare il dialogo tra istituzioni e cittadini, è data dal fatto che solo così si possono evitare in modo deciso le varie intrusioni di poteri criminali a vari livelli che sono presenti dentro il tessuto della nostra città, che non dimentichiamo, è stata commissariata per contiguità con la 'ndrangheta.

Nel corso di questi anni l'attività del Movimento, oltre che schierarsi a difesa di tanti cittadini e rappresentanti delle istituzioni, oggetto di minacce dalla 'ndrangheta, si è caratterizzata per una serie di iniziative di cittadinanza attiva, che hanno avuto come punto culminante la prima grande assemblea pubblica del Gennaio 2012, chiesta ed ottenuta, dopo una battaglia legale senza precedenti nella giurisprudenza, ai sensi dell'articolo 20 dello Statuto comunale.

A più riprese ReggioNonTace ha chiesto con determinazione, prima alla giunta Arena e poi alla Commissione straordinaria che ha gestito il Comune dopo lo scioglimento, la piena attuazione degli istituti di partecipazione popolare previsti dallo Statuto e mai attuati. Oltre questa pressante richiesta, il Movimento cerca anche con il Sindaco e i nuovi amministratori comunali di avviare al più presto le procedure necessarie all'adozione del Bilancio Sociale.

"Il Sindaco Giuseppe Falcomatà, dopo aver illustrato alcune novità nell'impostazione della nuova Amministrazione, che segnano una linea di discontinuità col passato, e dopo aver dichiarato che la fatica di presentare il bilancio fa un po' da spartiacque sulla situazione di emergenza del nostro Comune che, comunque rimane in una situazione non facile dal punto di vista dei conti, si è mostrato molto interessato alle sollecitazioni e alle proposte metodologiche fatte dai membri del coordinamento di ReggioNonTace e, insieme agli assessori Neri e Muraca, ha assicurato che farà di tutto per avviare i vari istituti partecipativi, previsti dallo Statuto comunale che, voluto fortemente dal sindaco Italo Falcomatà, finora è rimasto chiuso dentro un cassetto. Con l'auspicio di incrementare il rapporto e il dialogo tra istituzioni e cittadini, il sindaco ha fissato col coordinamento di ReggioNonTace un altro appuntamento per giorno 15 ottobre prossimo. E quella sarà un'ulteriore occasione per monitorare il livello di partecipazione democratica nella nostra città" è scritto in una nota.