Direttore: Aldo Varano    

FAPI CALABRIA: "senza scuola non c'è agricoltura. Promuovere tavolo alla Regione"

FAPI CALABRIA: "senza scuola non c'è agricoltura. Promuovere tavolo alla Regione"

  

“Sostenere, attraverso anche l'utilizzo di fondi del nuovo PSR regionale, gli istituti agrari della Calabria, soltanto 11 nel panorama di istituzioni scolastiche regionali, ma fondamentali per la crescita e formazione di figure professionali nel settore agricolo perché il percorso scolastico rappresenta, sempre di più oggi, la base su cui costruire i futuri imprenditori e lavoratori agricoli”. Ad affermarlo il coordinatore Fapi Calabria, Cristian Vocaturi che a pochi giorni dall'inizio del nuovo anno scolastico rilancia l'importanza di investire sugli istituti agrari calabresi. “Dai dati che ci forniscono gli uffici regionali, sono oltre mille i nuovi iscritti agli istituti agrari della regione, un dato che ci entusiasma, ma non è abbastanza per un settore che risulta essere sempre più trainante per la nostra regione” - spiega Cristian Vocaturi

“Come Fapi Calabria intendiamo sostenere e collaborare con gli istituti agrari del territorio investendo su un percorso di formazione che possa assicurare occupazione e opportunità di business sostenibile, sempre più strategico nel futuro. Una collaborazione che abbiamo già avviato con l'Istituto Agrario di Spezzano Albanese e si concretizzerà nei prossimi mesi con diverse azioni mirate che integreranno e coniugheranno conoscenza ed esperienza sul campo. Riteniamo sia fondamentale per la Regione Calabria investire nei giovani imprenditori agricoli di domani. E’ tra loro che si trova il cuore della nostra agricoltura. Perciò ci faremo promotori di un tavolo tecnico operativo con il consigliere regionale Mauro D'acri, fortemente sensibile a questa tematica, al quale inviteremo tutti di dirigenti degli istituti agrari della Regione. Un tavolo di partenariato concreto per creare una sinergia sempre più forte tra scuola e agricoltura, tra formazione e lavoro e portare innovazione e dinamicità ad un settore sempre più strategico per la nostra economia”.