Direttore: Aldo Varano    

LOCRI (RC). Il Comune anticipa le spettanze dei lavoratori LSU/LPU in servizio

LOCRI (RC). Il Comune anticipa le spettanze dei lavoratori LSU/LPU in servizio

Il Comune di Locri ha accolto l’istanza dei lavoratori LSU e LPU in servizio ed ha proceduto all’immediato pagamento delle spettanze maturate di fronte al grave ritardo della Regione Calabria che a tutt’oggi non ha attivato la convenzione con il Ministero del Lavoro, con gli LPU e gli LSU che da diversi mesi non si vedono corrispondere né il sussidio né tantomeno l’integrazione oraria.

Di fronte al silenzio assordante della politica locale e delle organizzazioni sindacali che ad oggi non si sono fatti carico di questa problematica, distraendo l’attenzione su richieste impossibili, il Sindaco Calabrese, in comune accordo con il Vice Sindaco Sainato, ha immediatamente impartito l’indirizzo agli uffici comunali di porre in essere tutta l’attività amministrativa necessaria per procedere al pagamento dei lavoratori.

Si segnala tra l’altro il grave ritardo della Regione relativo al rimborso della stabilizzazione dei 42 LSU/LPU avvenuto nell’anno 2009 e che ammonta a quasi €300.000,00. Pagamento che viene costantemente rinviato con scuse varie (mancata approvazione del bilancio regionale, rispetto del patto di stabilità, reiscrizione dei residui), ma con l’Ente che si è dovuto far carico anche di queste somme.

Nonostante il clamore mediatico sollevato e i numerosi proclami apparsi sui giornali, attualmente i fatti (realizzati in maniera concreta dall’Amministrazione locrese) non possono che contraddire le dichiarazioni rilasciate nel tempo dai vari esponenti politici e/o sindacali che attestano di “avere a cuore le sorti dei lavoratori LSU/LPU”.