Direttore: Aldo Varano    

OLIVERIO: “Cosenza ha assoluta necessità e urgenza di un nuovo ospedale”

OLIVERIO: “Cosenza ha assoluta necessità e urgenza di un nuovo ospedale”

ReP

“Cosenza e la Calabria non possono più attendere oltre. Il livello di precarietà e di fragilità che vive oggi l’Annunziata ha ormai raggiunto limiti preoccupanti sotto ogni punto di vista”.

E’ quanto afferma, in una nota, il Presidente della Regione, Mario Oliverio che, nel pomeriggio di oggi, ha convocato una riunione organizzativa urgente presso la sede della Presidenza, a Catanzaro, per dare impulso e spinta alla realizzazione del nuovo ospedale.

Dall'incontro è emersa, ancora una volta, la grave precarietà in cui versa l'attuale struttura ospedaliera dell' "Annunziata", in termini di complessiva inadeguatezza strutturale, funzionale, impiantistica e sanitaria. Una situazione –ha sottolineato più volte il Presidente della Regione- che non può più essere affrontata con misure correttive, ma richiede la realizzazione di una nuova ed efficiente struttura ospedaliera”.

“Per questo motivo –prosegue il Presidente della Regione- ho conferito immediato mandato al Commissario dell'Azienda di avviare tutte le procedure tecnico-amministrative necessarie a dare attuazione all'art.36, comma 1, della Legge regionale n.8/2010 che prevede "la progettazione e la realizzazione del nuovo presidio ospedaliero dell'Annunziata di Cosenza, in sostituzione di quello esistente. Al riguardo potranno essere utilizzate le risorse provenienti dall'art. 20 della legge n.67 dell'11 marzo 1988. L'Azienda ospedaliera di Cosenza ed i Dipartimenti regionali ai "Lavori Pubblici" e "Tutela della Salute" opereranno in stretto coordinamento per l'elaborazione dello studio di fattibilità da porre a base di gara per la selezione del Concessionario.

Questa struttura ospedaliera, che in passato ha svolto un ruolo fondamentale di riferimento per una grande provincia come è quella di Cosenza e per l'intera Calabria, non può più continuare a rimanere nell’abbandono e nel degrado. Oggi si presenta angusta, fatiscente, assolutamente inadeguata per l'organizzazione di servizi e prestazioni sanitarie a cui deve assolvere una struttura ospedaliera hub sulla quale si riversa la domanda di oltre il 40 per cento della regione. Va immediatamente realizzata una struttura moderna, con servizi avanzati, tecnologie di avanguardia e prestazioni che garantiscano la cura e la tutela della salute dei cittadini calabresi. Dobbiamo dar vita ad una struttura che dovrà diventare un punto di forza nel progetto di riqualificazione del sistema sanitario regionale. Una struttura che sappia dialogare ed interagire con il resto delle strutture ospedaliere ed universitarie, di ricerca e con il territorio.

All’incontro erano presenti il neo-commissario dell'Azienda ospedaliera di Cosenza Achille Gentile, il dirigente generale del Dipartimento "Infrastrutture" Domenico Pallaria e quello del Dipartimento "Tutela della salute" Riccardo Fatarella, ed il delegato della Presidenza della Giunta per le problematiche sanitarie regionali Franco Pacenza.