Direttore: Aldo Varano    

Su ReggioTv "Anime Bianche" di Locri per ricordare Francesco Fortugno

Su ReggioTv "Anime Bianche" di Locri per ricordare Francesco Fortugno

Il videoclip del liceo scientifico “Zaleuco”, primo classificato in occasione del concorso “Non abbiate paura” promosso lo scorso anno per ricordare il vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria, in onda sul canale 14 del digitale terrestre

Prosegue il cammino di memoria che i giovani di questa terra compiono nel ricordo di Francesco Fortugno, vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria ucciso il 16 ottobre del 2005 a palazzo Nieddu del Rio. Mentre si avvicina il decimo anniversario del delitto che sconvolse questa terra, si completa il percorso avviato lo scorso anno quando l’evento di commemorazione, fortemente voluto come ogni anno dalla moglie Maria Grazia Laganà Fortugno, dai figli Giuseppe e Anna, fu anche un’occasione per gli studenti di esprimersi con un videoclip sulla legalità.

Ad aggiudicarsi il primo posto fu il lavoro dal titolo “Anime Bianche” realizzato da un gruppo di studenti della classe V C del liceo scientifico “Zaleuco” di Locri che, guidato dal dirigente scolastico Giuseppe Fazzolari, ha nei mesi scorsi già ricevuto la borsa di studio posta in palio unitamente alla messa in onda su ReggioTv (canale 14 del digitale terrestre). Appuntamento, per iniziare, proprio oggi, lunedì 5, e successivamente mercoledì 7 ottobre e venerdì 9 ottobre intorno alle ore 15:20, dopo la prima edizione di Rtv News, sul canale 14 del digitale terrestre.

La Casa della Cultura del Comune di Locri accolse il 16 ottobre dello scorso anno centinaia di studenti provenienti da Locri, Palmi, Rosarno, Gioiosa, Roccella e Reggio Calabria, per la cerimonia di premiazione del concorso che ebbe come giurati Gianvito Casadonte, ideatore e direttore artistico Magna Graecia film festival da dieci anni rivolto ai giovani autori nella qualità di presidente, Fabio Mollo, regista del film “Il Sud è Niente” applaudito ai festival di Toronto, Berlino e Roma, Gabriella D’Atri, giornalista del Tgr Rai Calabria, Vittorio Zannino, imprenditore impegnato nella promozione della cultura cinematografica.

Undici erano stati i video presentati e otto gli istituti partecipanti: istituto Magistrale “Mazzini” di Locri, istituto “San Vincenzo de’ Paoli” di Reggio Calabria, liceo Scientifico “Mazzone” di Roccella – Gioiosa, istituto d’Istruzione Superiore “Einaudi” di Palmi, liceo scientifico “Zaleuco” di Locri, istituto d’Istruzione superiore “Oliveti- Panetta” di Locri, istituto d’Istruzione superiore “Piria” di Rosarno, Istituto tecnico industriale “Vallauri – Panella” di Reggio Calabria.

Le altre due scuole vincitrici della borsa di studio furono l’istituto tecnico Industriale “Vallauri-Panella” di Reggio Calabria, con il video “Le nostre ribellioni”, e l’istituto d’Istruzione superiore “Piria” di Rosarno con il video “Iononho paura”.