Direttore: Aldo Varano    

PELLARO (RC). I Giovani di Forza Italia: "il futuro è ora ed è nostro"

PELLARO (RC). I Giovani di Forza Italia: "il futuro è ora ed è nostro"

Grandissima affluenza al Centro Civico Comunale di Pellaro, in occasione della I Assemblea Provinciale Forza Italia Giovani Reggio Calabria, organizzata congiuntamente dai Coordinamenti Cittadino e Provinciale degli azzurri e dal Coordinamento Regionale Studenti per le libertà.

In quest’occasione di riunione e confronto (piuttosto desueta negli attuali partiti politici), a fare gli onori di casa sono stati i tre Coordinatori, Arcadi, Bruzzaniti e Primerano, che, oltre ad introdurre le tematiche che si sarebbero sviluppate nel corso dell’incontro, ne hanno moderato i relativi dibattiti.

Interessanti gli spunti tratti dal primo tavolo di lavoro, presieduto sapientemente dal neo Coordinatore SPL Calabria Primerano, in cui quattro giovani rappresentanti degli Atenei di Reggio Calabria e Messina (Patanè, Zurzolo, Cavaleri e Rottura), in tema di Università e territorio, nel denunciare l’assenza di un legame tra i due, hanno manifestato la necessità di un’università più “Studenticentrica” che non costringa le giovani menti calabresi a dover abbandonare la nostra Regione in cerca di lidi migliori.

L’incontro che si è svolto in maniera molto fluida e lineare ha visto poi un rapido alternarsi di interventi incentrati su temi più generali, quali la riscoperta dei valori di Forza Italia (Germanò) oggi un po’ dimenticati, o più strettamente locali (Spanò, vice-coordinatore provinciale in pectore), circa le attività già svolte dal Coordinamento provinciale ed i futuri obiettivi.

In chiusura, particolarmente rilevante il tavolo Comunale, non solo per le tematiche affrontate, ma soprattutto per l’ufficializzata apertura ad una leale collaborazione tra Forza Italia Giovani e Comitato del fare  (rappresentato dal giovane esponente Federico Milia), nel segno dei comuni valori e delle medesime finalità da voler perseguire.

In questo segmento è intervenuto il Coordinatore Comunale Arcadi che, con il suo discorso, ha scosso le anime dei presenti in sala, invitandoli a far proprio questo partito che oggi, più che mai, necessita di personalità forti e determinate, che sappiano riconquistare la gente e la riescano a convincere che solo loro possono rappresentare l’alternativa alla paralisi in cui versa la città.

Sono intervenuti inoltre: Neri (responsabile Economia F.I.G.), il quale, ponendo l’accento sul fondamentale ruolo di vigilanza che deve svolgere l’opposizione al Comune, ha segnalato la specifica problematica dei ritardi burocratici dell’amministrazione a cui deve porsi necessariamente rimedio; e Milia, che, nel ripercorrere quel tragitto che dalla Giovane Italia lo ha portato a questa nuova esperienza extra-partitica, ha invitato i giovani azzurri a nuove comuni battaglie per l’interesse dei cittadini e soprattutto dei più giovani.