Direttore: Aldo Varano    

BAGNARA (RC). Presentata la XXI^ edizione del Premio Mia Martini

BAGNARA (RC). Presentata la XXI^ edizione del Premio Mia Martini
 

 

 

 

Si è tenuta a Bagnara Calabra, presso l’aula consiliare di Palazzo San Nicola, la conferenza stampa di presentazione della XXI^ edizione del Premio Mia Martini che si terrà nella cittadina della Costa Viola dal 15 al 17 ottobre. Tre giorni di grande musica per ricordare un’artista che è entrata nell’olimpo dei piùgrandi nomi del panorama musicale italiano ed internazionale, e per promuovere la cultura della musica e del canto fra i giovani. “Tre giorni ricchi di grandi sorprese – afferma il Patron della manifestazione Nino Romeo – in cui ancora una volta, dopo tanti anni, si lavora con grande passione per rendere omaggio all’indimenticabile Mimì. Un evento che è diventato ormai un punto di riferimento importante per tutti coloro che vi partecipano, molti dei quali sono riusciti ad affermarsi anche a livello nazionale”. Numerosi i riconoscimenti che saranno assegnati nel corso delle tre serate, a partire dal Premio Mia Martini alla carriera che sarà consegnato ad un personaggio che ha fatto la storia della canzone italiana nel mondo; il Premio Mia Martini Giovani, che andrà ad un giovane emergente del panorama artistico italiano; il Premio Mia Martini, nuove proposte per l’Europa, a una nuova promessa europea; e poi ancora il Premio Mia Martini, Una voce per Mimì, ad una mini cantante; e il Premio Mia Martini, Etnosong, ad un gruppo etnico calabrese; per concludere con il prestigioso Premio Mia Martini che andrà ad un personaggio della musica leggera italiana. A presentare la kermesse musicale, e a doversi districare tra le tre sezioni in cui è suddiviso il Premio la nota conduttrice televisiva, Veronica Maya. Infatti sono 35 i concorrenti che si esibiranno sul palco allestito dallo scenografo, Mario Carlo Garrambone: Serena Ambesi, Calabria; Claudia Andriolo, Puglia; Giuseppe Basco, Campania; Samantha Bisogno, Campania; Gaja Cipollaro, Campania; Maria Corciulo, Puglia; Giuseppe De Boba, Basilicata; Valeria De Gioia, Puglia; Gyusi Di Bartolo, Calabria; Alessia Gesmundi, Puglia; Rosangela Giannuzzi, Puglia; Rocco Giordano, Puglia; Mina Monteduro, Puglia; Alessandra Piccirilli, Lazio; Federica Puccinelli, Toscana; Ylenia Romanelli, Puglia; Giovanni Rotolo, Puglia; Mara Sottocornola, Lombardia, Stella (Patrone), Campania; Andrea Vincenti, Sicilia, per le “Nuove proposte per l’Europa”. Azzurra Barberio, Puglia; Elisabeth Fiorita, Calabria; Givanni Kalifa, Calabria; Andrea Mariano, Calabria; Chiara Ranieri, Campania; Claudia Verrillo, Molise, “Una Voce per Mimì”. E infine per “Etnosong Festival”: Cerseyo, Manuela Cricelli, Etnosound, Hosteria di Giò, Meridiem, Nemea, Nuoco Suono battente, Suddanza, TarantaJonica. Sarà una giuria di esperti a valutare le performance dei cantanti in gara.

 

Radio Medua, la radio ufficiale del Premio Mia Martini, seguirà tutte le fasi dell’evento con numerose dirette radiofoniche sia dal Palatenda, con le interviste ai protagonisti, sia con la messa in onda a partire dalle 21.00 delle tre serate. Quest’anno un ulteriore appendice arricchisce la manifestazione: il Premio Mia Martini Notte che, a partire dalla mezzanotte del 14, 15, 16 e 17 ottobre presso il ritrovo “Il Pirata”, vedrà confrontarsi gli artisti e i protagonisti della serata.

 

La manifestazione, organizzata dall'Associazione Cultura e Spettacolo, è patrocinata dal Comune di Bagnara Calabra, dalla Provincia di Reggio Calabria, dalla Regione Calabria, dal Ministero dei beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, e realizzato con fondi del POin - Fesr 2007/2013 “Attrattori culturali, naturali e turismo”.

 

A presenziare alla conferenza stampa anche la Commissione Straordinaria del Comune di Bagnara Calabra: la dott.ssa Maria Cacciola, il viceprefetto aggiunto, Vito Turco, e il viceprefetto Antonio Contarino, che si sono detti lieti di partecipare all’evento, e hanno sottolineato che, “oltre a omaggiare la figura di Mia Martini, il Premio mette in risalto la città di Bagnara accendendo su di essa i riflettori nazionali e internazionali”.