Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Gli appuntamenti dell'Officina dell'Arte al "Cilea"

REGGIO. Gli appuntamenti dell'Officina dell'Arte al "Cilea"
 

Otto appuntamenti di cui un fuori programma. Otto spettacoli dove comicità, musica, cabaret e racconti segneranno il nuovo cartellone teatrale della Compagnia reggina “Officina dell’arte” in scena dal prossimo 21 Novembre al teatro “Cilea” con la seconda edizione di “Nuovi stimoli”. I membri della compagnia teatrale guidata dal maestro Peppe Piromalli parlano sempre di “grandi sogni perché sognare permette a ciascuno di noi di essere tranquillamente e veramente folle, ogni notte della nostra vita”. E un po’ folli lo sono davvero, Patrizia Britti, Carmelo Lo Re, Antonio Malaspina, Pasquale Meduri, Roberto La Grotteria, Agostino Pitasi, Mariella Fortugno, Tiziana Romeo, Gianni Siclari e Peppe Piromalli abili a creare un cartellone artistico che, da Novembre sino a Maggio, un appuntamento al mese, porterà in riva allo Stretto big del panorama nazionale ma anche metterà in mostra la professionalità e la creatività della compagnia Officina protagonista di ben quattro pièce. Il team del noto attore Piromalli aprirà la stagione il 21 Novembre  con la commedia “Tre” di Smiters per poi tornare il 30 gennaio con “Due dozzine di rose scarlatte” di Aldo De Benedetti, il 12 Marzo con “Folli, folli, fortissimamente folli” contenitore di comicità, tradizioni e musica e il 28 maggio con “La banda degli onesti” di Age e Scarpelli. Commedia ma anche tanta comicità con Dario Cassini in scena il 10 Dicembre con “Sesso scritto e sesso orale”, il fuori abbonamento con Massimo Lopez in “Sing and swing” il 9 Gennaio; il duo comico Giacomo Battaglia e Gigi Miseferi nella prima nazionale di “Dietro la porta” di Gianni Quinto il 27 Febbraio; Pablo & Pedro il 30 aprile in “Come se fosse”. “Si dice che i sogni sono come le conchiglie che il mare ha depositato sulla riva: bisogna raccoglierle e ascoltare la loro voce – afferma l’attore Piromalli – L’Officina dell’arte sta provando a far sentire la sua di voce, a portare il teatro in città e a riabituare il pubblico a vivere quei luoghi di cultura che non devono stare più chiusi. Il cartellone artistico è stato studiato per un pubblico eterogeneo e ha riunito artisti nazionali che ci aiuteranno a far capire che il teatro è il paese del vero: ci sono cuori umani dietro le quinte, cuori umani nella sala, cuori umani sul palco”. Ed entusiasta di “sbarcare” a Reggio è l’attore comico Massimo Lopez impegnato in questo periodo nello show di Rai 1 “Tale e quale” e prontissimo con uno spettacolo nel quale rivisiterà le pietre miliari di autori quali Cole Porter, George Gershwin, Jimmy Van Heusen, Richard Rodgers e molti altri. “Il mio concetto di crescita è legato alla ricerca di qualcosa di nuovo che possa dare libero accesso alla passione per questo affascinante mestiere – conclude Lopez – E l’Officina dell’arte rispecchia la passione che serve al teatro per andare avanti”.