Direttore: Aldo Varano    

SCULCO (CiR) su commemorazione Fortugno

SCULCO (CiR) su commemorazione Fortugno

ReP

"Siamo qui oggi a tenere alta la memoria di quanto accaduto il 16 ottobre di dieci anni fa e a rafforzare simbolicamente il valore di un impegno condiviso contro la criminalità e avverso ogni tentativo di condizionamento mafioso".

E' quanto ha dichiarato il consigliere regionale Flora Sculco (capogruppo di Calabria in rete), partecipando all'evento commemorativo del Vicepresidente del Consiglio regionale, Francesco Fortugno, ucciso a Locri il 16 ottobre del 2005.

"La ferita, a distanza di tanto tempo - ha detto Flora Sculco - non si è ancora rimarginata ed è forte il desiderio della Calabria e dei calabresi di liberarsi dall'etichetta di terra asservita ai poteri criminali e alle logiche mafiose".

"Non dobbiamo disperdere l'esempio che Franco Fortugno ci ha consegnato e che resta indelebile nelle nostre coscienze. Siamo chiamati ogni giorno a testimoniare la nostra ribellione alle esecrabili azioni della mafia, ai suoi continui e insidiosi tentativi di sottomettere lo Stato e tutte le sue articolazioni agli interessi criminali. Lo dobbiamo al sacrificio di Franco Fortugno ed alla sua famiglia - ha concluso Flora Sculco -, lo dobbiamo alla nostra coscienza e dignità e soprattutto lo dobbiamo a tutti i calabresi”.