Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. A Spazio Teatro "Conversazione con la morte" con Antonio Ferrante

REGGIO. A Spazio Teatro "Conversazione con la morte" con Antonio Ferrante
Da venerdì 23 a domenica 25 ottobre SpazioTeatro riapre le porte della Sala di Via S. Paolo agli spettatori, offrendo un’anteprima della stagione teatrale che partirà a gennaio.
 
Lo fa ospitando Antonio Ferrante, attore di lungo corso, originario di Reggio ma che il “mestiere” ha portato in giro per l’Italia.
Torna quindi nella sua terra scegliendo questa volta un incontro intimo e prossimo con gli spettatori per un testo di grande forza drammatica, uno dei più significativi esiti della scrittura multiforme del milanese Giovanni Testori: scrittore, drammaturgo, pittore, critico d’arte, poeta, regista, attore, uno dei più importanti intellettuali italiani del Novecento.
Alla base di “Conversazione con la morte” vi è un vissuto biografico forte che porta l’autore a calarsi nei panni di una voce monologante. Il narratore è un vecchio autore-attore quasi cieco, segnato dalla morte della madre e da quella dell’amico discepolo. Il testo è pensato come il suo ultimo monologo detto dal sottoscala, dalle assi del teatro, collocandosi tra spiritualità e cultura, testimonianza e letteratura, preghiera ed insegnamento.
Antonio Ferrante prende in carico su di sé le sollecitazioni del testo incarnandole in un’interpretazione forte e appassionata.
 
Tre repliche per una prova d’attore da non perdere: venerdì 23 e sabato 24 alle ore 21.00; domenica 25 alle ore 18.00.
 
Sala SpazioTeatro
23, 24 ottobre 2015, ore 21.00 / domenica 25 ottobre 2015 ore 18.00
CONVERSAZIONE CON LA MORTE
di Giovanni Testori, con Antonio Ferrante
ingresso posto unico € 10,00
si consiglia di prenotare al 339.3223262 - mail: 'Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.', folder:'SU5CT1g=', msgid:'', subject: '', body:'0'})" target="_self">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.