Direttore: Aldo Varano    

CATANZARO. Bressi (PD): "governo Abramo è allo sbando"

CATANZARO. Bressi (PD): "governo Abramo è allo sbando"
 

ReP

"Il Consigliere Tallini ha ben poco da stare allegro e rallegrarsi. Il Consiglio Comunale di ieri ha offerto alla Città un quadro chiaro e indiscutibile.. Il Governo Abramo non gode più del favore della maggioranza del consiglio comunale. Ci troviamo di fronte ad una compagine rinsecchita nei numeri e politicamente allo sbando, “un governicchio” sempre di più attraversato da lotte intestine al suo interno; lotte intestine che lungi dall’essere incentrate su diverse linee di sviluppo della città si fonda esclusivamente su di una guerra per chi debba avere il predominio delle leve gestionali e politiche della città capoluogo di regione.   

In tutto questo scenario buio un plauso va rivolto al PD, al suo gruppo consiliare, a tutte le opposizioni presenti in consiglio per l'ennesima limpida battaglia contro questa destra sgangherata e senza bussola, da ieri senza nemmeno più il conforto dei numeri. Nell'aula rossa si è intravisto, così come nei giorni passati, nell'importante appuntamento della Festa dell'Unita provinciale e come emerso dalle chiare parole del segretario regionale del PD Ernesto Magorno, il preludio di un progetto per la città, radicalmente alternativo rispetto allo sfascio politico-amministrativo che abbiamo tutti sotto gli occhi. Compito nostro, del PD, sarà quello, nelle prossime settimane, di dare forma e sostanza a tale progetto alternativo al fine di raffigurare un’alleanza civica di salute pubblica per fare in modo che tutta la città, si senta pienamente coinvolta. Azione politica che va impressa verso tutto ciò che di vitale e in movimento oggi c’e’ a Catanzaro. In particolare, coinvolgendo il mondo dell'imprenditoria , delle professioni, dell'associazionismo e della cultura di questa città, per fare in modo che si apra una nuova stagione democratica nella quale ognuno senta la città casa propria e non si senta più ospite; una città di tutti piuttosto che di proprietà e d’appannaggio dei soliti noti che la governano da oltre vent’anni.

Rosario Bressi (PD)