Direttore: Aldo Varano    

Ass. "Basta vittime sulla SS 106" aderisce alla Mostra Fotografica di Filippo Romano

Ass. "Basta vittime sulla SS 106" aderisce alla Mostra Fotografica di Filippo Romano

Domenica prossima 25 ottobre nella Galleria Fotografica Cine Sud di Montepaone Lido (CZ) all’interno del centro Commerciale “Le vele” sarà esposto il prestigioso lavoro del fotografo Filippo Romano, intitolato “Strada Statale 106”. Un lavoro che ha già ottenuto i riconoscimenti dei critici del settore e che sarà oggetto di una prossima pubblicazione. L’evento culturale ambisce a sensibilizzare, attraverso l’arte della fotografia, la popolazione e le istituzioni sui temi legati all’eterna incompiuta e tristemente nota “ strada della morte”.

In occasione dell’inaugurazione della mostra (ospitata anche nel padiglione Italia di Expo 2015), sarà presente il fotografo Filippo Romano che si è reso disponibile a realizzare un evento nell’evento con la collaborazione di tutti i sindaci e le associazioni dei comuni che vengono attraversati dalla SS 106. Il fotografo dalle 10.30 alle 18 ritrarrà tutte le persone che si recheranno nella Galleria Fotografica con una qualsiasi foto scattata lungo la 106, (una foto storica, una foto scattata in questi anni o un ritratto o autoritratto di una persona ambientato lungo la strada), che diverranno, così, parte attiva del progetto culturale.

L’idea è quella di accendere i riflettori attorno ad un tema che a noi sta molto a cuore ed è per questa ragione che aderiamo con grande entusiasmo con una delegazione a questa importante iniziativa insieme all’Associazione “Amici di Danilo Lentini” di Badolato (CZ), aderente all’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”.

Siamo certi, infatti, che sia importante ed utile raccontare attraverso la fotografia come il sublime e lo sfregio possano coesistere nella stessa narrazione regalandoci momenti di lirismo alternato a denuncia. La bellezza del paesaggio è sempre molto forte e la S.S. 106 è un racconto fatto di episodi eclatanti, di denuncia ma anche di “tenerezze”.

Pertanto l’Associazione aderisce ed invita tutti gli associazioni presenti nella regione ed insieme tutti gli iscritti al Gruppo “Basta Vittime Sulla S.S.106” a partecipare a questa importante iniziativa che ha, tra le altre, l’ambizione di poter rilanciare in Italia, attraverso un artista di eccellenza che ringraziamo per il suo ottimo operato e per la sua sensibilità, il tema delicato della famigerata e tristemente nota “strada della morte”.