Direttore: Aldo Varano    

SVIMEZ. Arruzzolo (Ncd): "emerge un paese sempre più diseguale"

SVIMEZ. Arruzzolo (Ncd): "emerge un paese sempre più diseguale"
 
"Dal Rapporto Svimez emerge un Paese sempre piu' diseguale con un Mezzogiorno sempre piu' povero. Primeggia, purtroppo negativamente, il dato della calabria, prima tra le regioni povere". Lo afferma in una dichiarazione il presidente del gruppo consiliare del Ncd alla regione calabria, Giovanni Arruzzolo. "Il raddoppio della fascia di popolazione calabrese scivolata nel gorgo della poverta' e' un dramma di cui tutta la classe dirigente di questa regione deve farsi carico. Stiamo vivendo una realta' di straordinaria crisi che ha travolto non soltanto la struttura economica della calabria evidenzia Arruzzolo - ma sta intaccando in profondita' la natura stessa del nostro essere comunita'. Tutti i settori tradizionali del tessuto produttivo calabrese sono in ginocchio, a partire dall'agrumicoltura, e non bastano certamente le pochissime eccellenze di nicchia ad innescare quei necessari effetti moltiplicatori che permettano in un lasso di tempo ragionevole di agganciare la congiuntura economica favorevole. Dall'analisi dello Svimez - prosegue Giovanni Arruzzolo - parte un allarme che e' anche una sfida, ardua, se vogliamo, ma inevitabile. Un'indicazione che non concede alibi a chi ha la responsabilita' di governo della cosa pubblica, alle istituzioni locali, soprattutto, che sono il primo interfaccia dei bisogni e delle difficolta' quotidiane di centinaia di famiglie. Da qui a fine anno - continua il presidente del gruppo del Ncd - il Consiglio regionale e la Giunta devono dimostrare ai calabresi ed all'Italia che il cambio di passo c'e' davvero, che stiamo mettendo in campo ogni sforzo che porti ad un risultato finalmente di segno positivo".