Direttore: Aldo Varano    

NESCI (M5s): "querela di Urbani servirà a mettere finalmente sul tavolo tutte le questioni"

NESCI (M5s): "querela di Urbani servirà a mettere finalmente sul tavolo tutte le questioni"
 

ReP

«Attenderò l'annunciata querela di Andrea Urbani, che non lo sottrae dall'obbligo di rendere conto della gestione del suo ufficio e dei relativi provvedimenti. In ogni caso, i fatti non cambiano d'una virgola». Lo dichiara la deputata M5s Dalila Nesci, in seguito al comunicato con cui il sub-commissario alla sanità calabrese ha reso pubblica la volontà di agire in giudizio contro la parlamentare. «Urbani – prosegue la deputata 5 stelle – è stato voluto dal ministro della Salute, ma questo non significa che io debba tacere sul mandato assegnatogli dal governo; a partire dal conflitto in quanto revisore contabile di Agenas e dallo stipendio di circa 150 mila euro che gli passa la Regione Calabria, più un bonus del 20% ricevuto in cambio della presenza continuativa in ufficio, vicenda per cui pende un esposto alla Procura di Catanzaro del collega M5s Paolo Parentela». «Non temo Urbani – sottolinea la deputata M5s –, anzi la sua iniziativa darà l'occasione per mettere finalmente sul tavolo tutte le questioni». «Mi auguro – conclude Nesci – che nel frattempo il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, risponda alle mie numerose interrogazioni sul mandato di Urbani, cominciando da quella sull'illegittimità della nomina».