Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Il nonnino Demetrio Fotia di 104 anni è morto

REGGIO. Il nonnino Demetrio Fotia di 104 anni è morto
 

Il nonnino di Contrada Miniera di Arangea è volato in cielo. Demetrio Fotia, meglio conosciuto come “Don Limitri u mosorrofanu”, ieri mattina (4 Novembre) ha lasciato la vita terrena ed i suoi cari. Aveva compiuto 104 anni da soli nove giorni, il buon “Don Limitri”. L’ultracentenario aveva festeggiato il ragguardevole traguardo delle 104 primavere lo scorso 26 Ottobre insieme ai cinque figli, nipoti, pronipoti ed amici. Anche l’amministrazione comunale di Reggio Calabria aveva presenziato all’evento omaggiandolo con una targa consegnata dal consigliere comunale, Gianni Latella, a nome del sindaco Falcomatà. 

Capostipite di una numerosa famiglia (ben cinque i figli: Elena, Anna, Tota, Mimma e Peppe), viveva con la figlia Elena. “Don Limitri” era un personaggio che nella sua longeva vita si è sempre distinto per i sani valori come onestà, schiettezza, affidabilità con familiari, amici e semplici conoscenti. Una vera e propria “Istituzione” ed un esimio esempio di saggezza, oltre ad essere stato un gran lavoratore. Tutti lo ricorderanno con piacere nella Vallata del Sant’Agata per i suoi sani valori, per la sua camminata spedita, per la sua inseparabile “coppola” e per le immancabili battute da vero e proprio intrattenitore.  Con “Don Limitri u Mosorrofanu” se ne va un pezzo di storia dell’intera Vallata del Sant’Agata.  Oggi pomeriggio (giovedì 5 Novembre), alle ore 15 nella Chiesa di San Giovanni Nepomuceno ad Arangea, si svolgeranno i funerali del nonnino. La comunità reggina darà l’ultimo saluto all’ultracentenario dalla battuta sempre pronta e dall’immancabile sorriso.

 

Demetrio Calluso