Direttore: Aldo Varano    

"A Siderno per sconfiggere la solitudine": manifestazione per ripartire dopo l'alluvione

"A Siderno per sconfiggere la solitudine": manifestazione per ripartire dopo l'alluvione
 

In seguito a quanto accaduto la scorsa settimana, e alla constatazione dei gravi danni che la Locride ha subito a causa del maltempo, gli organizzatori della presentazione del libro “Sud, vent’anni di solitudine” di Giuseppe Soriero, programmata per le ore 19:00 di sabato 7 Novembre a Palazzo De Mojà, Siderno Superiore, nell’ambito dell’Ottobrata Sidernese, hanno deciso di ampliare i contenuti del dibattito che si svolgerà tra il Sindaco di Siderno Pietro Fuda, il Vescovo della Diocesi di Locri-Gerace Monsignor Francesco Oliva, la giornalista Teresa Munari e l’autore del libro,esponente del Comitato di Presidenza SVIMEZ. Con l’intento di dare vita a una vera e propria mobilitazione civile e culturale, il titolo dell’incontro è stato modificato in “Siderno: Per sconfiggere la solitudine” e cercherà di approfondire il confronto su come si sarebbe potuta evitare la devastazione del maltempo dello scorso fine settimana e, soprattutto, su quali dovranno adesso essere gli impegni concreti di tutti i livelli politici e istituzionali per ripartire bene, valorizzando il nostro territorio. Mai come in questa occasione, infatti, gli abitanti della Locride si sentono abbandonati dalla politica, rea di un disinteresse e di un’incuria che ha impedito di vivere lo sviluppo che questa zona merita. La convinzione degli organizzatori e dell’Amministrazione Comunale di Siderno, è infatti che il crollo della Ferrovia Jonica sia il prodotto dell’abbandono e del voluto indebolimento della tratta da parte dei governi centrali negli ultimi 20 anni e che riparare i danni del maltempo sarà necessario ma non sufficiente. Il dibattito si concentrerà sulle soluzioni utili a eliminare definitivamente le logiche perverse che hanno portato la fascia Jonica a vivere la “Lunga Solitudine” di cui parla Soriero e con suggerimenti concreti a Governo e Regione per gestire in tempi rapidi e con la massima trasparenza gli investimenti per le zone colpite.