Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Ultimi appuntamenti al Cilea per la stagione di "Alziamo il sipario"

REGGIO. Ultimi appuntamenti al Cilea per la stagione di "Alziamo il sipario"
 

In scena al teatro Cilea, a Reggio Calabria, gli ultimi appuntamenti della stagione artistica e concertistica di “Alziamo il sipario”, siglata AMA Calabria (Associazione Manifestazioni Artistiche) e promossa dall’associazione palmese “Amici della Musica- Nicola Antonio Manfroce”. A calcare le tavole dello storico teatro saranno, il prossimo mercoledì 11 novembre i “Flamenco Lunares” con Carmen Meloni (ore 21) e domenica 15 novembre la compagnia “Il Balletto del Sud” in prima nazionale ne “Il lago dei cigni”,con le coreografie di Luigi Martelletta e la direzione artistica di Raffaele Paganini (ore 21). Tango, rumba, “Alegria”, animeranno il palcoscenico per oltre un’ora di spettacolo dal vivo diviso in due tempi e caratterizzato da numeri di danza, canto e musica flamenca. Domenica 15 novembre, invece, toccherà alla prima nazionale della compagnia “Il Balletto del sud” diretta dal maestro Raffaele Paganini. Il debutto sarà con “Il lago dei cigni”in quattro atti su coreografie di Marius Petipa, la regia di Luigi Martelletta e la musica di Pëtr Il’ic Ciajkovskij. Una versione, quest’ultima, che si preannuncia riuscita : è la realizzazione di un sogno che da molti anni il coreografo Martelletta
inseguiva: un lavoro stilisticamente snello, vivace, privo di manierismi, dove la realtà si mescola alla fantasia, ma nel pieno rispetto delle coreografie originali. Tra i brani memorabili  i cigni, la danza spagnola, la danza russa, il valzer, i passi a due. Dalla vivacità dei Flamenco Lunares a uno spettacolo che sa di antico, di già visto, di già vissuto. Come la musica classica e il teatro, anche la danza per AMA Calabria diventa uno strumento irrinunciabile per elevare lo spirito e nutrire la mente. L’associazione è attiva dal 1978, opera nelle province di Catanzaro e Reggio Calabria e nelle aree di Palmi, Vibo Valentia e Lamezia Terme e ha come fine unico quello di realizzare in terra di Calabria una significativa e qualificata azione di promozione musicale.

   

A seguire note sugli artisti.

   

Flamenco Lunares e Carmen Meloni

 

La compagnia Flamenco Lunares nasce nel 1998 sotto la direzione artistica di Carmen Meloni, ballerina e coreografa, come continuum del suo percorso artistico.

 

L’equipe è composta da professionisti italo-spagnoli di altissimo livello come i cantaores José Luis Salguero e Alejandro Villaescusa. Alla chitarra si esibisce Daniele Bonaviri, compositore e direttore musicale della compagnia.

 

Al violino e alla viola fanno sognare le melodie di Fabrizio de Melis e Juan Carlo Alberto Zamora, abile anche nel fondere le sonorità frementi nell’armonica; infine Gabriele Gagliarini alle percussioni è capace di far vibrare gli animi di chi è in palcoscenico. Si avvale inoltre della collaborazione di grandi artisti come Claudio Javarone, solista insieme a Carmen Meloni, ballerino e coreografo di fama internazionale.

   

Il Balletto del Sud

 

Nasce nel 1995 su idea del coreografo italiano Fredy Franzutti, ospite del Teatro Bolscioj di Mosca, dell'opera di Roma, dell'opera di Sophia, dell'opera di Montecarlo e di Bilbao. Riconosciuto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali dal 1999, il Balletto del Sud, oggi una delle più apprezzate compagnie di danza in Italia, presenta un organico composto da 16 solisti di diverse nazionalità, di elevato livello tecnico e in grado di alternarsi nei ruoli principali.

 La compagnia, vanta un repertorio di trenta produzioni comprendente i grandi titoli della tradizione classica coreografati da Fredy Franzutti e impreziositi dalla partecipazione di etoilè ospiti come Carla Fracci, Lindsay Kemp, Luciana Savignano, Alessandro Molin, Xiomara Reyes. Le molteplici tournèe nel territorio nazionale annoverano importanti teatri e festival (La Versiliana, Il Vittoriale di Gardone, Spoleto, Vignale, Todi, Bologna, il Mittlefest di Cividale del Friuli etc.) per un totale di circa 80 spettacoli ogni anno; Il Balletto del Sud partecipa, inoltre, a diversi eventi televisivi di RAI Uno, come le coreografie del"Concerto di capodanno 2004" in diretta eurovisione dal Teatro La Fenice di Venezia, e a numerose produzioni d'opera lirica, come al Teatro Politeama Greco di Lecce (dal 1998, su invito di Katia Ricciarelli, a oggi, su invito di Filippo Zigante) e al ROF di Pesaro, al Teatro Lirico di Cagliari, al Teatro Bellini di Catania, al Teatro Valli di Reggio Emilia e in Svizzera, Spagna, Portogallo, Germania, Russia e Montecarlo. Dal 1997 produce, ogni anno, un balletto con più repliche nella stagione sinfonica dell'orchestra "Tito Schipa" di Lecce (oggi diretta da Marcello Panni). Nel 2006 il Balletto del Sud è stato invitato dall'ambasciatore d'Italia in Vietnam per una tornèe nei teatri di Hanoi e Ho Ci Min City. Nel 2010 la Compagnia è stata ospite del Teatro dell'opera di Tirana in Albania. Tra gli eventi e le inaugurazioni, ricordiamo anche quelli realizzati per la Fondazione Memmo - il Teatro Romano di Lecce - e quelle per Vittoria Cappelli - Porta Galliera e la Scalinata del Pincio di Bologna, etc; I progetti con cadenza annuale come "La scuola a Teatro", che giunto alla XVa edizione che vede coinvolti ogni anno 3.000 studenti e "Itinerario Danza", un circuito estivo di spettacoli nel territorio Salentino. L'attività del Balletto del Sud si arricchisce di collaborazioni con tantissimi artisti tra i quali: Pier Luigi Pizzi, Franco Battiato, Lorin Maazel, Francesco Libetta, Richard Bonynge,  Giorgio Albertazzi, Ugo Pagliai, che hanno contribuito al successo riconosciuto dalla critica e dal pubblico