Direttore: Aldo Varano    

CATANZARO. Intitolati a Lea Garofolo i giardini "di sotto" di San Leonardo

CATANZARO. Intitolati a Lea Garofolo i giardini "di sotto" di San Leonardo

I giardini “di sotto” di San Leonardo sono stati ufficialmente intitolati a Lea Garofalo, la donna coraggio uccisa dalla mafia nel 2009. La voce di Francesca Prestia, che ha cantato “La ballata per Lea”, ha accompagnato l’intera cerimonia. A scoprire l’installazione artistica creata da Cinzia Nania dell’Accademia di Belle Arti, sono stati il sindaco Sergio Abramo, la sorella di Lea, Marisa Garofalo, e il presidente del coordinamento nazionale antimafia Riferimenti, Adriana Musella. 

Erano presenti alla cerimonia: il prefetto Luisa Latella, il procuratore della Repubblica Vincenzo Antonio Lombardo, il procuratore aggiunto Giovanni Bombardieri, il presidente del tribunale Domenico Ielasi, il comandante provinciale dei carabinieri Ugo Cantone, il segretario provinciale del Coisp Massimo Arcuri e il segretario provinciale aggiunto Piero Affatigato, il segretario provinciale del Sap Sergio Riga, il presidente della Camera di Commercio Paolo Abramo, la direttrice della Casa Circondariale Angela Paravati, gli assessori del Comune di Petilia Policastro, Fabio Venneri e Carmela Elia, il capo di gabinetto della Provincia Giuseppe Tomasello in rappresentanza del presidente Enzo Bruno, il sovrintendente del Teatro Politeama Mario Foglietti, il consigliere regionale Domenico Tallini, la direttrice dell’Accademia di Belle Arti Anna Russo, il vicesindaco Gabriella Celestino, gli assessori comunali Giulia Brutto, Daniela Carrozza, Saverio Loiero e Filippo Mancuso; il presidente del Consiglio comunale Ivan Cardamone, i consiglieri Andrea Amendola, Tommaso Brutto, Lorenzo Costa, Domenico Iaconantonio, Rosario Lostumbo, Antonio Vincenzo Mercurio. Presenti anche delegazioni di studenti dei licei Galluppi, De Nobili e Fermi accompagnati dai rispettivi dirigenti scolastici Elena De Filippis, Maria Bordino e Luigi Macrì