Direttore: Aldo Varano    

VIBO. Minaccia il suo confinante con un calibro 12. Denunciato

VIBO. Minaccia il suo confinante con un calibro 12. Denunciato

I militari della compagnia di Vibo Valentia hanno denunciato alla Procura un quarantanovenne di Rombiolo responsabile dei reati di porto abusivo di armi e minaccia aggravata. Nel primo pomeriggio di ieri l'uomo, partito dalla propria abitazione a Rombiolo, si e' recato presso un distributore di carburanti della frazione Mesiano di Filandari. Giunto sul posto ha incontrato il titolare del distributore, un quarantacinquenne residente in Limbadi con il quale, nel tempo, c'erano state molte discussioni per questioni di mancato rispetto di limiti delle proprietà confinanti. Il 49enne proprio nei pressi del distributore possedeva alcuni terreni e accusava il titolare dell’attività commerciale di non rispettare i limiti territoriali sostenendo che gli avesse rubato anche della legna.

Al culmine dell'ennesima lite il quarantanovenne ha estratto dall'auto un fucile calibro 12 di caccia e, puntandolo verso il titolare del distributore, lo avrebbe minacciato di morte. Resosi conto forse del grave gesto l'uomo e' poi risalito a bordo della propria autovettura dandosi a precipitosa fuga in direzione Rombiolo. Una pattuglia della stazione carabinieri di Filandari, ricevuta la nota di ricerca dalla centrale operativa del comando provinciale, si metteva alla ricerca dell'uomo rintracciandolo, poco dopo, proprio nel comune di Rombiolo a bordo dell'autovettura di sua proprietà. Dopo averlo bloccato i militari dell'Arma hanno perquisito l'autoveicolo rinvenendo, adagiata sul sedile lato passeggero, una pistola calibro 7.65 con caricatore inserito e colpo in canna. Nell'abitazione hanno trovato anche il fucile. Entrambe le armi, di cui il 49enne era legittimo detentore, sono state poste in sequestro. L'uomo ora dovrà rispondere di porto abusivo di armi e minaccia aggravata. A suo carico sarà avanzata proposta di revoca del titolo di porto d'armi