Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Alla Mediterranea successo per il progetto di solidarietà #NonCiFermaNessuno

REGGIO. Alla Mediterranea successo per il progetto di solidarietà #NonCiFermaNessuno
 

 

 

Il Tour #NonCiFermaNessuno con Luca Abete, risalendo la penisola da Messina, ha attraversato lo stretto facendo tappa a Reggio Calabria. Fin dalla mattina l’università Mediterranea ha accolto i desk dell’iniziativa e delle aziende partner – ASUS, Tecnocasa, Best Western Italia, MyWeb School - che hanno messo a disposizione gadget, la possibilità di testare prodotti offrendo anche opportunità lavorativa. Alle 11.30, poi, Luca Abete ha incontrato più di trecento studenti nell’aula magna di Architettura: partendo dalla sua vicenda personale l’inviato del tg di Antonio Ricci ha raccontato come, con entusiasmo, passione e sacrifici chiunque possa raggiungere i propri sogni. Chi osa raggiunge ogni cosa è, infatti, il motto del progetto lanciato lo scorso anno da Abete e che quest’anno toccherà sedici università e numerose scuole della penisola.

 

#NonCiFermaNessuno è un format che intende creare la più grande community dell’ottimismo italiana, attraverso un tour nelle università e nelle scuole italiane, una piattaforma raggiungibile all’indirizzo www.noncifermanessuno.net e soprattutto un’app con la quale tutti possono scattarsi un selfie che si ispiri all’hashtag #NonCiFermaNessuno: la community quindi ospita sorrisi, allegria, gioia attraverso le foto di tutte le persone che, diventando "donatori di entusiasmo”, regalano pacchi di pasta al Banco Alimentare grazie alle aziende che sponsorizzano l’iniziativa.

 

E l’entusiasmo di Reggio Calabria si è concretizzato attraverso i tanti universitari che hanno partecipato all’iniziativa. Al termine della giornata sono stati più di duemila i pacchi di pasta donati al Banco Alimentare.

 

“Durante questa tappa abbiamo simbolicamente creato un ponte, fatto di ottimismo ed entusiasmo, non solo tra la Sicilia e la Calabria, ma anche tra il sud e il resto d’Italia” ha commentato Luca Abete. “Siamo stati accolti con grande affetto e partecipazione dagli studenti e dai professori, che attraverso la nostra app hanno potuto donare pacchi di pasta  a chi ha più bisogno”. L’evento con Luca Abete è stato introdotto dal professor Alberto De Capua, prorettore all’orientamento, e ha visto come ospiti il Magnifico Rettore Pasquale Catanoso e la professoressa Francesca Martorano, Direttore del Pau. Grande la partecipazione di tutte le associazioni studentesche che hanno sostenuto l’iniziativa, e di numerose classi provenienti da alcuni istituti superiori della città.

 

Al progetto partecipano anche quest’anno vari partner tra cui: ASUS, il Centro di Ricerca e Servizi Impresapiens – Università La Sapienza, PoliEco, Tecnocasa, Best Western Italia,  Pasta Antonio Amato e Pasta Lori, Banco Alimentare, MyWeb School, Uisp, E.b.esse,

 

Radio 105 (radio ufficiale) e Uninews24.