Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Inaugurato il Salone dell'Orientamento

REGGIO. Inaugurato il Salone dell'Orientamento
 

Tre giorni dedicati all'orientamento universitario e professionale con incontri, laboratori e seminari formativi rivolti a studenti, laureati e giovani disoccupati. E' il Salone dell'orientamento, la rassegna nazionale dedicata all'istruzione e alla formazione inaugurata oggi presso il Palazzo del Consiglio regionale calabrese a Reggio Calabria. La manifestazione, che quest'anno si articola in due parti tra Reggio Calabria e Messina, fa tappa sulla riva calabrese dello Stretto dove rimarra' fino al 14 novembre. Al taglio del nastro erano presenti, tra gli altri, l'assessore alle politiche guovanili della Regione Calabria Federica Roccisano, il presidente dell'Assemblea calabrese Nicola Irto, il prorettore dell'Universita' Mediterranea di Reggio Calabria Massimiliano Ferrara, l'assessore alle politiche sociali del Comune di Reggio Calabria Giuseppe Marino e il segretario generale della Camera di Commercio reggina Natina Crea. "La rassegna - ha dichiarato il presidente del Consiglio regionale Nicola Irto - mette assieme l'offerta formativa calabrese e dello Stretto e le opportunita' di lavoro. Essere giunti al decennale del Salone dell'orientamento - ha aggiunto - e' un risultato importante. Sono convinto che la Calabria debba ripartire proprio dalle Universita'. Per raggiungere tale obiettivo, bisogna chiarire gia' dal periodo scolastico le possibilita' universitarie della nostra regione e gli sbocchi nel mercato del lavoro calabrese. Solo sviluppando un percorso virtuoso tra giovani, universita' e imprese possiamo creare lavoro. Secondo l'assessore alla scuola e alle politiche giovanili della Regione Calabria Federica Roccisano, "il Salone dell'Orientamento offre ai ragazzi l'opportunita' di conoscere l'offerta universitaria e lavorativa. A tal proposito - ha sottolineato - in occasione della rassegna, presentiamo il programma Fixo Yei, un nuovo bando della Regione in sinergia con scuole e universita' volto ad agevolare, attraverso l'apertura di sportelli di placement, l'incontro tra domanda e offerta di lavoro. L'obiettivo - ha concluso Roccisano - e' cercare di rendere il mondo del lavoro piu' vicino ai giovani". Il prorettore della Mediterranea Massimiliano Ferrara, da parte sua, ha evidenziato che "e' necessario puntare sui segnali positivi degli atenei meridionali e sulle novita' della nostra offerta formativa come il corso di laurea magistrale interamente in inglese dell'Ateneo reggino". Per Giuseppe Marino, "i palazzi istituzionali devono aprirsi ai giovani e mettere loro a disposizione gli strumenti giusti per acquisire - ha concluso - le informazioni utili al loro percorso di formazione".