Direttore: Aldo Varano    

SCULCO (CiR) su agricoltura e forestazione

SCULCO (CiR) su agricoltura e forestazione

“Agricoltura e forestazione rivestono un ruolo strategico per le potenzialità di sviluppo economico, sociale e produttivo della regione. Per questo, bisogna dare merito alla CGIL di aver acceso i riflettori su uno dei temi vitali per il presente ed il futuro del nostro territorio”.

Ad affermarlo il consigliere regionale Flora Sculco (Calabria in rete), intervenendo ieri al convegno su agricoltura e forestazione che si è svolto a Crotone.

Secondo il consigliere di ‘Calabria in rete’: “Nel nostro impegno sociale, politico ed istituzionale non è ammissibile trascurare o, peggio ancora, ignorare questi comparti, anche alla luce dei vecchi e nuovi problemi che impongono un nuovo e più incisivo interesse da parte di tutti gli attori protagonisti. Serve dunque un ‘cambio di passo’ per cogliere alcune importantissime, direi, storiche ed irripetibili opportunità che non possiamo sprecare, come troppe volte purtroppo è avvenuto in passato. La prima opportunità - sottolinea Flora Sculco - è legata alla recentissima approvazione da parte della Unione Europea del ‘Piano di Sviluppo Rurale’, il cosiddetto PSR per il periodo 2014 – 2020, che impegna 1,1 miliardi di Euro per lo sviluppo del sistema agricolo-forestale- idrogeologico della Calabria. Si tratta di interventi che interessano circa 2.000 aziende le quali potranno beneficiare di consistenti investimenti per accrescere la loro competitività e per incrementare e qualificare l’occupazione”.

“La seconda occasione - evidenzia il consigliere - riguarda la decisione del Governo Nazionale, contenuta in un apposito ‘Masterplan’ di impegnare per lo sviluppo del Sud oltre 100 miliardi di Euro nel periodo 2016/2023, proponendo e sottoscrivendo specifici ‘Patti per lo Sviluppo’ con le 8 regioni meridionali fra cui la Calabria. In questo progetto sono interessati e coinvolti i comparti dell’Agricoltura e della forestazione, oltre che le tematiche relative alle questioni ambientali e di tutela e salvaguardia del territorio, anche nei suoi aspetti di difesa idrogeologica che da sempre hanno interessato drammaticamente una regione gracile come la Calabria. Dunque, le occasioni e le opportunità non mancano e, forse, mai come in questa fase - rilancia l’esponente politico - sono importanti e decisive per lo sviluppo della nostra terra. Tutti in campo, allora, a giocare una partita decisiva per le nostre popolazioni, per il nostro territorio e per il nostro futuro! Per quanto mi riguarda - conclude Flora Sculco - sarò fino in fondo della partita senza risparmiarmi e con tutto il mio impegno”.