Direttore: Aldo Varano    

TRAMONTI (Cisl): "agenda digitale, fattore di sviluppo per la nostra regione"

TRAMONTI (Cisl): "agenda digitale, fattore di sviluppo per la nostra regione"

(Dichiarazione del Segretario Generale CISL Calabria Paolo Tramonti).

"Agenda digitale, grande opportunità anche per la nostra Regione. Ad affermarlo Paolo Tramonti, Segretario della CISL Calabria, nel corso della manifestazione tenutasi a Lamezia Terme sui temi dell’”Industria 4.0, agenda digitale e programmazione fondi por 2014-2020 quali le prospettive di innovazione”, organizzata dalla FIM CISL Calabria. Un plauso alla FIM CISL per l’importante iniziativa – ha affermato Tramonti – che ha consentito un costruttivo confronto tra le parti sociali e datoriali, le istituzioni e le principali realtà industriali presenti sul territorio calabrese. “Gli indicatori infrastrutturali sui temi della banda larga e ultra-larga collocano la Calabria in posizione arretrata rispetto al contesto nazionale ed ancor di più rispetto a quello europeo. Non è stato attivato un adeguato il processo di Crescita Digitale, necessario a garantire in modo strutturato la partecipazione coordinata, aperta e condivisa di istituzioni, stakeholders e operatori interessati. È necessario pertanto che gli obiettivi di una coerente azione del Governo regionale siano indirizzati a migliorare l'accesso alle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, nonché il loro impiego e qualità; proporre azioni capillari di alfabetizzazione e inclusione digitale, con particolare riferimento alle aree interne e rurali; stimolare l’aumento della domanda di servizi digitali e il potenziamento delle competenze nell’uso delle ICT ed aumentarne l’utilizzo da parte dei cittadini, compresi i gruppi vulnerabili, le imprese e le pubbliche amministrazioni”. Lo sviluppo della Calabria – ha concluso Tramonti – passa inevitabilmente anche dal potenziamento delle infrastrutture immateriali fondamentali per ridurre il gap nei collegamenti con il resto del Paese e dell’Europa e per rendere maggiormente attrattivi i nostri territori.