Direttore: Aldo Varano    

Blocco lavori A3, nuova interazione di FI e valanga di delibere dei Sindaci del Savuto

Blocco lavori A3, nuova interazione di FI e valanga di delibere dei Sindaci del Savuto
Rep

"I deputati di Forza Italia Jole Santelli, coordinatore regionale del partito, e Roberto Occhiuto, suo vice, alla Camera ed il Sen. Antonio Caridi a Palazzo Madama, hanno presentato un'interrogazione parlamentare in merito allo stop degli investimenti e alla conseguente modifica del progetto sulle grandi opere,  che riguardano l’ammodernamento dell’autostrada A3 Salerno – Reggio Calabria,  in particolare nel tratto compreso tra lo svincolo autostradale di Cosenza Sud e quello di Altilia – Grimaldi.

L'atto, con richiesta di risposta orale, è stato indirizzato al Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Graziano Del Rio.

Nel documento i due parlamentari chiedono spiegazioni a seguito delle recenti dichiarazioni del presidente dell'Anas Armani, e successivamente alla risposta del Ministro Del Rio in Question Time alla Camera,  secondo le quali gli interventi di rifacimento per i 40 km di autostrada, tutto ricadenti nel tratto cosentino, saranno sostituiti da semplici interventi di riqualificazione e manutenzione straordinaria, non bastevoli a garantire idonee condizioni di sicurezza e percorribilità dell'arteria.

È importante sottolineare che i Sindaci dei comuni di Cosenza, Altilia, Mangone, Malito, Scigliano, Parenti, Paterno, Marzi, Colosimi, Cellara, Figline Vegliaturo, Bianchi, Rogliano, Grimaldi, Carpanzano, Belsito, hanno approvato in giunta  le delibere per manifestare la loro assoluta contrarietà alla revisione  dei progetti relativi alle opere di ammodernamento.

"Il tratto dell'A3 in discussione - dichiara Santelli - è il più difficile oltre ad essere quello più pericoloso per la statistica incidenti. Non è possibile giocare con le parole, qui si tratta di rifare il tracciato come da progetto oppure no. Il resto è una presa in giro, e non permetteremo al Governo l'ennesima mortificazione alla Calabria e ai calabresi."