Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. De Stefano (Uiltucs)): "i 12 lavoratori della Maggioli Tributi spa ripiombano nell'incubo licenziamento"

REGGIO. De Stefano (Uiltucs)): "i 12 lavoratori della Maggioli Tributi spa ripiombano nell'incubo licenziamento"

Il 31 dicembre si sta avvicinando inesorabile per i 12 lavoratori della Tributi Maggioli Spa. E con l'avvicinarsi di questa data per loro si sta facendo sempre più concreto il pericolo licenziamento. Infatti, l'ultimo giorno del 2015 scadrà la proroga trimestrale con la quale il Comune aveva “salvato” gli stessi dipendenti della società romagnola partecipata per il 51% da Palazzo San Giorgio, nonostante la separazione nel rapporto nel comparto della riscossione tributi. Una “salvezza” che rischia di rivelarsi solamente momentanea, nonostante le assicurazioni sul futuro occupazionale dei 12 da parte di esponenti politici ed istituzionali comunali. Ed è agli stessi che si rivolge Sabrina De Stefano, segretaria provinciale della Uiltucs che sin dall'inizio ha seguito questa vertenza: «Tre mesi fa i lavoratori e il sindacato erano stati tranquillizzati. Quella cauta tranquillità sta sempre più svanendo in vista del 31 dicembre. Chiediamo a coloro che si erano impegnati tre mesi fa arrivando all'importante risultato della proproga di continuare oggi quell'impegno in modo tale da avere finalmente certezze. Dunque, auspichiamo la salvaguardia dei livelli occupazionali, quindi stabilità sul futuro lavorativo dei 12. Per questo invochiamo serenamente, ma con fermezza, l'immediata convocazione di un tavolo con il Comune e chiunque altro possa fare qualcosa di definitivamente risolutivo in questa vicenda. Chiediamo di sederci prestissimo al tavolo perchè il 31 dicembre è ormai imminente. Come il rischio licenziamento che toccherebbe la dignità di 12 lavoratori e la stabilità e il futuro di loro stessi e delle loro famiglie