Direttore: Aldo Varano    

SCALZO (PD) su rilancio aree interne

SCALZO (PD) su rilancio aree interne
 

ReP

"Esprimiamo un convinto apprezzamento nei confronti del governo regionale, per i contenuti e l’approccio operativo che animano la strategia relativa al rilancio delle aree interne della Calabria. In particolare, riteniamo sia da accogliere molto positivamente l'indicazione, su cui il nostro personale impegno politico era doveroso, dell'area del Reventino-Savuto quale contesto di riferimento per il più ampio quadro d'azione previsto dalla giunta Oliverio”. E’ quanto afferma il consigliere regionale del Pd, Antonio Scalzo, che aggiunge: “Apprezziamo in particolare l'attenzione a un territorio che va valorizzato e che può dare moltissimo per la crescita socio-economica della nostra Regione, nell'ambito di una visione programmatica che ha come obiettivo prioritario quello di rendere più coesa la comunità calabrese. Fare del Reventino l'area capofila di un’ambiziosa e mirata azione di sviluppo, significa riconoscere la centralità e le peculiarità di una zona della Calabria che racchiude in sé un potenziale importante nel quadro delle politiche per lo sviluppo locale. Un potenziale ben espresso da realtà, quali il Gruppo di azione locale Monti Reventino presieduto da Francesco Esposito, che in questi anni hanno messo in campo azioni e iniziative concrete per la valorizzazione delle specificità e dell'identità territoriale". "Gli ambiti di azione che stanno alla base della strategia regionale – prosegue Scalzo – quali la tutela del territorio, i servizi essenziali, la valorizzazione delle risorse naturali e culturali e la mobilità, rappresentano gli asset strategici sui quali occorre intervenire specie nelle aree interne e montane che pagano gli effetti dell’isolamento dal resto della regione. Al Reventino-Savuto oggi viene affidato, dunque, un compito importante e di primissimo piano: quello di costituire un punto di riferimento per tutti gli altri analoghi contesti territoriali che sono coinvolti. Siamo certi – afferma il consigliere regionale – che i cittadini e tutte le espressioni migliori della società civile, del mondo imprenditoriale e istituzionale locale, sapranno cogliere questa grande opportunità che il governo regionale ha affidato loro. Ridare voce al protagonismo dei territori era uno degli impegni assunti all’inizio di questa legislatura che ci vede rappresentare anche questo territorio sugli scranni del Consiglio regionale. Queste misure testimoniano l’effettiva attuazione di un programma politico che ha come obiettivo quello di realizzare una comunità regionale solidale e pronta ad affrontare le sfide dello sviluppo sociale e della crescita economica. In quest’ottica – conclude Scalzo –  siamo fermamente convinto che il Reventino-Savuto, per le qualità che contraddistinguono i suoi abitanti e la sua classe dirigente, ma anche per il ricco patrimonio di esperienze e capacità che esso storicamente conserva, saprà ergersi quale modello virtuoso per tutti i comprensori chiamati in causa nella strategia regionale”.