Direttore: Aldo Varano    

MELITO P.S. (RC). Si è svolto l'Osservatorio sulla S. S. 106

MELITO P.S. (RC). Si è svolto l'Osservatorio sulla S. S. 106
Si è svolto ieri presso la Sala Multiculturale ex mercato coperto di Melito di Porto Salvo l’Osservatorio sulla S.S.106 organizzato dall’Associazione   “Amici di Raffaele Caserta” con il contributo delle Associazioni Ancadic, l’Associazione Codici e l’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” e il patrocinio del Comune di Melito di Porto Salvo. All’iniziativa hanno partecipato il Presidente della Provincia di Reggio Calabria On. Giuseppe Raffa, il comandante della Polstrada Franco Seminara, il Sindaco di Melito di Porto Salvo Giuseppe Meduri insieme con i sindaci di Roghudi, Motta San Giovanni, Palizzi, Condofuri, Montebello Ionico, all’Anas Spa di Catanzaro e di Reggio Calabria e alle Associazioni “Stefania Sità”, “Amici del Lupo” e Volontariato Pensionati di Palizzi. L’iniziativa è stata molto partecipata e ha visto interventi appassionati e specifici sulla famigerata “strada della morte” suscitando grande interesse tra i partecipanti che si sono intrattenuti fino alla fine del dibattito, moderato egregiamente dal dott. Domenico Altomonte durato oltre due ore. Sono stati messi a nudo problemi e criticità, elencati dati e punti critici, possibili interventi, difficoltà e soluzioni necessarie e ormai improcrastinabili. Le Associazioni organizzatrici dell’iniziativa hanno proposto la realizzazione di un Tavolo Istituzionale Permanente sulla S.S.106 nel tratto reggino guidato dal Presidente della Provincia On. Raffa e composto da tutti i sindaci dei comuni interessati dalla “strada della morte” ma anche dalle forze dell’Ordine, dall’Anas Spa e dalle Associazioni. Un tavolo “politico” dove occorre insieme valutare problematiche e soluzioni necessarie affinché sia affrontato e risolto il problema dell’incidentalità e della mortalità stradale legato alla S.S.106 nel tratto reggino che nel 2015 risulta peraltro il più colpito con 9 vittime su 22 totali.  Pace e Crea – tra gli organizzatori dell’iniziativa – si dicono “soddisfatti da una iniziativa che ha visto le Istituzioni interessate alle problematiche della S.S.106, le Forze dell’Ordine come sempre presenti e l’Anas Spa sensibile alle nostre istanze” mentre Fabio Pugliese ritiene “importante che il Presidente della Provincia ed i Sindaci siano favorevoli all’istituzione di un tavolo permanente sulla S.S.106 che in provincia di Reggio possa finalmente vedere unite tutte quelle forze interessate a far diventare la “strada della morte” una strada “della vita”.