Direttore: Aldo Varano    

CATANZARO. Giglio: "il Palagreco specchio dell'amministrazione Abramo: più tasse meno servizi"

CATANZARO. Giglio: "il Palagreco specchio dell'amministrazione Abramo: più tasse meno servizi"

 

ReP

"La situazione disastrosa in cui versa il Palazzetto “Geppe Greco” di Catanzaro è lo specchio della filosofia della Amministrazione Abramo: più tasse, meno servizi. A poco servono le dichiarazioni rassicuranti degli Assessori Longo e Talarico, che comunque – essendo da pochi mesi al vertice dei rispettivi settori – non sono certo i maggiori responsabili di una situazione di degrado che va peggiorando da anni. Non è certo la prima volta che alla prima pioggia il Palazzetto si allaga. Se in un modo o nell'altro la situazione è stata negli anni tamponata, si deve esclusivamente alla buona volontà di tecnici, custodi comunali e volontari delle società sportive, che muniti di trapani e viti hanno di volta in volta puntellato le assi di legno del parquet. Sono anni che si va avanti così. Il tetto è ormai un colabrodo; i soffitti sono impregnati di umido (addirittura ci sono le stalattiti, come nelle caverne); il parquet è più bucato di un puntaspilli; gli spogliatoi sono fatiscenti; gli impianti sono vetusti. E tutto questo, ricordiamo, nell'unico Palasport cittadino della zona centro-nord. Come se non bastasse, per non farci mancare nulla, l'Amministrazione Abramo – evidentemente soddisfatta del servizio erogato ai cittadini – ha pensato bene di aumentare a dismisura i ticket per l'utilizzo dell'impianto. Con la famosa Delibera n. 319 del 13/07/2015, gli aumenti sono stati – giusto per ricordarlo – i seguenti: settore adulti attività agonistica, allenamenti: fino alle ore 18,00 da 6 euro/ora a 10, dopo le ore 18,00 da 12 euro/ora a 15. Partite: con ingresso gratuito da 35 euro a 40, con ingresso a pagamento da 70 euro a 75. Settore Professionistico, allenamenti: da 40 euro/ora a 50; partite: con ingresso gratuito da 100 euro a 120, con ingresso a pagamento 300,00 (invariato). Attività amatoriale – Gruppi spontanei: allenamenti da 25 euro/ora a 35. Manifestazioni sportive: Settore Giovanile con ingresso gratuito, fino a 6 ore da 60 euro a 80; con ingresso a pagamento, fino a 6 ore da 250 euro a 300; con ingresso gratuito, intera giornata da 120 euro a 150; con ingresso a pagamento, intera giornata 400,00 (invariato). Manifestazioni sportive adulti: con ingresso gratuito, fino a 6 ore da 200 euro a 220; con ingresso a pagamento, fino a 6 ore da 350 euro a 370. Manifestazioni politiche – sindacali – religiose – concorsi: con ingresso gratuito, fino a 6 ore da 300 euro a 400; con ingresso a pagamento, fino a 6 ore da 400 euro a 600; con ingresso gratuito, intera giornata da 500 euro a 550; con ingresso a pagamento, intera giornata da 800 euro a 900. Concerti musicali – Spettacoli vari: con ingresso gratuito, fino a 6 ore da 300 euro a 500, con ingresso a pagamento, fino a 6 ore da 1.000 euro a 1200; con ingresso gratuito, intera giornata da 600 euro a 800; con ingresso a pagamento, intera giornata da 1.800 euro a 2500. Non male per una struttura dove piove dentro, e che al momento può, a norma di legge, ospitare soltanto fino a 99 persone contemporaneamente. Sull'annullamento della Delibera pende, peraltro, un Ordine del giorno firmato da 14 Consiglieri comunali, ancora spudoratamente ignorato dal Presidente del Consiglio comunale, Cardamone. Una situazione inverosimile e assurda, che mortifica i sacrifici e il lavoro di centinaia di persone che lavorano con le Società sportive con passione e abnegazione, e centinaia di atleti, adulti e bambini. Un intero settore messo in ginocchio dal menefreghismo e dall'incuria.  Basta una mezza giornata di struscio su Corso Mazzini, per fare gridare tutti alla rinascita della Città, quando poi invece la quotidianità è fatta di una Città che muore. Come in tutto, è un fatto di priorità: abbiamo capito che lo Sport, per l'amministrazione Abramo, non lo è. 

 

Antonio Giglio, Consigliere comunale di Catanzaro