Direttore: Aldo Varano    

COSENZA. Successo per il terzo appuntamento di "Epistolari. Le carte Vive"

COSENZA. Successo per il terzo appuntamento di "Epistolari. Le carte Vive"

 Un invito a non mollare mai. È la stessa Chiara Runco, giovane autrice del “Diario di Chiara. Storie contemporanee di un'adolescente”, a salutare il pubblico del terzo appuntamento di Epistolari, iniziativa targata Uniterpresila, associazione Aura e “Attilio Bossio”. Le musiche al pianoforte di Francesco Perri e la voce dell'attore Francesco Bossio hanno svelato alla platea della sala “M. Quintieri” del teatro Rendano, l'opera prima della giovanissima Chiara. Uno scambio di lettere unidirezionali con il suo diario. Il racconto di un'estate speciale, amara e dolorosa perché vissuta a tu per tu con una brutta malattia, ma allo stesso tempo pagine cariche di forza e speranza. Ad intervallare le letture con poesie, gag ed esilaranti sketch, gli eccezionali Roberto Giacomantonio e Gianni Moretti, attori acclamati delle commedie scritte e dirette da Sergio Crocco “Canaletta”, anche lui presente durante la serata per salutare Chiara e sottolineare la forza d'animo di questa ragazzina che sogna di diventare una scrittrice.

Il Diario è la cronaca di un periodo molto difficile per lei, ma la sua particolarità sta nel non evidenziare ed enfatizzare il dolore. “Amo e sono amata” dice Chiara, questo per lei è il dono più bello che le è stato fatto dalla vita.

Riflessione, sorrisi e solidarietà. Tre le associazioni che in qualche modo si sono potute incrociare in una sola serata. L'associazione “Mattia Facciolla. Bambini cardiopatici”, compagna di viaggio dell'intera rassegna Epistolari che si concluderà a giugno, l'associazione per la lotta alla Distrofia Muscolare a cui Chiara ha voluto devolvere il ricavato della vendita del libro e poi c'è la “Terra di Piero” che dall'Africa, fino a Cosenza in cui sta per far sorgere un parco inclusivo, è impegnata in importantissimi progetti. “Gli appuntamenti di Epistolari sono sempre unici e speciali – ammettono Ida Nicoletti e Stefania Martucci, presidente e vicepresidente di Uniterpresila – siamo contente degli importanti incontri che stanno avvenendo durante queste serate, l'associazione non può che farne tesoro per continuare su questa strada di promozione culturale e solidale”. Il prossimo evento in cartellone si terrà il 4 febbraio. Saranno le intime lettere del Giovane favoloso, Giacomo Leopardi, protagoniste sul palcoscenico.