Direttore: Aldo Varano    

REGGIO Futura: "sul Parco Caserta ennesimo flop dell'Amministrazione Comunale"

REGGIO Futura: "sul Parco Caserta ennesimo flop dell'Amministrazione Comunale"

"Avevano comunicato in pompa magna, con tanto di immancabile conferenza stampa nel mese di settembre, la riapertura della struttura sportiva di Parco Caserta entro Gennaio. Ma - evidenzia in una nota il coordinamento di Reggio Futura-Azione Nazionale - come per altre operazioni, così non è avvenuto e, anzi, in questi 16 mesi di “svolta” comunale, non è stato messo nemmeno un chiodo per riqualificare quel centro sportivo che si deteriora sempre più ogni giorno che passa e che rimarrà desolatamente chiuso chissà per quanto tempo ancora.

Con la conclusione delle vicende legali, che hanno visto questo centro sportivo, unico nel suo genere in città, andare inesorabilmente in malora, e l’assegnazione della struttura la scorsa estate all’ATI aggiudicataria del bando comunale, tutta la Reggio sportiva si aspettava che il Parco tornasse agli splendori del recente passato nei tempi stabiliti.

Oggi, ancora una volta, si registra l'ennesima promessa mancata di un'amministrazione di sinistra inconcludente nei fatti ed arrogante nei modi. Inconcludente perché alla “politica degli annnunci” non seguono i fatti; arrogante perché si tenta goffamente e puerilmente di scaricare ad altri le proprie responsabilità. In questo caso, la giustificazione è stata il mancato sgombero della struttura da parte delle società di hockey e pattinaggio. Accusa infame e infantile, che ha fatto infuriare i vertici regionali della F.I.H.P. che si sono visti costretti ad indire d'urgenza una conferenza stampa con la quale hanno chiarito la loro posizione e messo in luce le mancanze degli attuali amministratori.

Al riguardo, tuttavia, qualche domanda è giusto porsela: nei mesi di settembre, ottobre, novembre, dicembre, qualcuno si è adoperato per trovare soluzioni alternative utili al proseguimento dell’attività delle società in questione e per consentire alla nuova gestione l’attuazione dei lavori di ristrutturazione previsti dal disciplinare di consegna? Nei prossimi giorni la struttura sarà completamente libera, ad aprile cosa si inventeranno per giustificare l’ulteriore ritardo? Daranno la colpa a Scopelliti? Le risposte sono incerte, quello che è certo, però, è che questi ritardi non giustificabili sono l'ennesimo fallimento della “Falcomatà e soci”.

Ancora una volta tante parole, parole e solo parole – conclude la nota di Reggio Futura-Azione Nazionale - ma i reggini ormai hanno capito e la riprova è la recente classifica del “Sole 24” ore che pone il sindaco di Reggio Calabria in pesante calo di consensi, addirittura di quasi 40 posizioni! I cittadini si stanno rendendo conto quanto sia inadeguata l'attuale classe dirigente e la vicenda di Parco Caserta ne è l'ennesimo risultato negativo: centinaia di atleti, disabili, dirigenti, tecnici e giovani si vedono negato il diritto di praticare sport ed attività motoria, sol perché gli amministratori comunali non riescono a coordinarsi con la burocrazia e il nuovo gestore."