Direttore: Aldo Varano    

Ass. "Basta vittime sulla 106" chiede Tavolo Tecnico al Presidente Raffa

Ass. "Basta vittime sulla 106" chiede Tavolo Tecnico al Presidente Raffa

Le Associazioni “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”, “Amici di Raffaele Caserta” e ANCADIC Onlus attraverso i loro presidenti Fabio Pugliese, Gaetano Pace e Vincenzo Crea hanno inviato nella giornata di oggi una comunicazione al Presidente della Provincia di Reggio Calabria Giuseppe Raffa. Nella missiva le Associazioni formalizzano la richiesta per l’istituzione di un Tavolo Tecnico Permanente sulla S.S.106 costituito dai Sindaci dei comuni interessati da questa importante arteria viaria, dalle associazioni scriventi, dalle forze dell’ordine e dall’Anas Spa.

La comunicazione inviata formalizza di fatto una proposta avanzata lo scorso 14 dicembre nell’ambito dell’Osservatorio sulla S.S.106 di Melito Porto Salvo organizzato dalle Associazioni “Amici di Raffaele Caserta” di Melito P.S. e dall’Ancadic di Motta San Giovanni insieme all’Ass. “Basta Vittime Sulla S.S.106” ed ambisce a riscontrare la piena condivisione del Presidente della Provincia di Reggio Calabria e dei Sindaci dei comuni attraversati dalla S.S.106

Tale organo si rende necessario dal momento che l’incidentalità e la mortalità in provincia di Reggio Calabria risulta interessare la S.S.106 come nessuna altra arteria viaria e, le Nostre Associazioni, ritengono che sia urgente la necessità di un tavolo tecnico istituzionale capace di mettere a fuoco le diverse problematiche che insistono irrisolte da decenni sulla “strada della morte” in modo da avviare, finalmente, un percorso che possa permetterci insieme, di affrontare e risolvere le problematicità esistenti.

Non possiamo più assistere – dichiara Fabio Pugliese – ad una serie continua e costante di incidenti e di vittime sulla S.S.106 in provincia di Reggio Calabria. Incidenti che molto spesso avvengono per motivi già noti a chi di dovere poiché ben segnalati da Gaetano Pace e da Vincenzo Crea che attraverso le loro associazioni stanno già da anni svolgendo un ottimo di ruolo di segnalazione e di denuncia. Serve ora – continua Pugliese – un tavolo tecnico istituzionale, un tavolo politico, un tavolo permanente sulla S.S.106. Un luogo dove la politica che davvero conosce le insidie e le problematicità della “strada della morte” si unisca e determini, insieme alle associazioni, una forte volontà politica necessaria ad affrontare veramente e concretamente ed a risolvere uno ad uno i tanti problemi legati alla S.S.106

Confidiamo – conclude Pugliese – nella volontà del Presidente Raffa di istituire e presiedere il tavolo che spero sia aperto anche alle Forze dell’Ordine ed all’Anas Spa ma anche a quanti rivestono un ruolo istituzionale e ritengono di potere e dover dare il loro contributo affinchè possa essere salvata anche una sola vita umana.