Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. In arrivo al PalaCalafiore lo spettacolo "Romeo e Giulietta- Ama e cambia il mondo"

REGGIO. In arrivo al PalaCalafiore lo spettacolo "Romeo e Giulietta- Ama e cambia il mondo"
 

“ROMEO E GIULIETTA. Ama e cambia il mondo”, l’ultima produzione di David Zard, arriva a Reggio Calabria, dove sarà in scena al PalaCalafiore dal 5 al 6 febbraio, promoter la Show Net di Ruggero Pegna. Per lo spettacolo campione di incassi, sarà l’ultima tappa prima di una lunga pausa. In tre anni di tour “ROMEO E GIULIETTA. Ama e cambia il mondo” ha visitato 17 diverse città italiane per complessive 28 tappe e totalizzato oltre850.000 spettatori in 320 repliche, inclusi i 31 matinée dedicati alle scuole, di cui lo spettacolo detiene i record di rappresentazioni, suscitando un entusiasmo senza precedenti e svettando in cima alle classifiche di incassi. Oltre alle due repliche serali, il PalaCalafiore aprirà al mattino, il 5 e 6 febbraio. “ROMEO E GIULIETTA. Ama e cambia il mondo” si è rivelato un titolo molto amato dai giovani delle scuole di tutta Italia, dato confermato dalle 31 matinée riservate alle scuole e andata tutte sold-out. ROMEO E GIULIETTA. Ama e cambia il mondo ha ricevuto grandi riconoscimenti in Italia e all’estero, dove è stato rappresentato ad Istanbul per la seconda volta in un anno (febbraio e novembre 2015) e a Lugano dal 26 al 28 novembre. Lo scorso 21 settembre lo spettacolo è stato protagonista indiscusso agli Oscar del Musical 2015 che si sono tenuti al Teatro Brancaccio, ricevendo ben 8 candidature e vincendo 4 premi: Migliori coreografie (Veronica Peparini), Migliori costumi (Frédéric Olivier), Miglior Spettacolo (David e Clemente Zard) e Spettacolo più votato dal web.   

Il musical è tratto dall’opera di William Shakespeare; musiche e libretto di Gérard Presgurvic, versione italiana di Vincenzo Incenzo, regia e direzione artistica di Giuliano Peparini; coreografie di Veronica Peparini; Scenografia di Barbara Mapelli; Costumi di Frédéric Olivier; Casting Director e Vocal Coach Paola Neri.