Direttore: Aldo Varano    

Enza Bruno Bossio: "riflettere su fenomeno intimidazioni in Calabria"

Enza Bruno Bossio: "riflettere su fenomeno intimidazioni in Calabria"
   

Intervenendo questa sera ad Amaroni nel corso della manifestazione di solidarietà per il consigliere regionale Arturo Bova, fatto oggetto di una vera e propria escalation di pesanti atti intimidatori, l'on. Enza Bruno Bossio ha affermato: "Questa sera sono qui non solo per esprimere solidarietà ad Arturo ed alla sua famiglia ma per riflettere su questo fenomeno delle intimidazioni che, in Calabria, ha ormai assunto il carattere di una vera e propria strategia della tensione". "Da settimane, infatti, - ha proseguito - la Calabria registra continue intimidazioni a politici, sindaci ed amministratori locali, sindacalisti, giornalisti, magistrati come Nicola Gratteri. Da Gioiosa a Martone, da Crotone a Cortale, dalla Locride a Corigliano e a Vibo gli atti intimidatori, gli incendi di auto e i danneggiamenti, le minacce, le lettere anonime sono diventate oggetto di cronaca quotidiana". "Sappiamo - ha detto Bruno Bossio - che i contesti sono diversi ma dobbiamo registrare, purtroppo, come autori e mandanti restino, troppo spesso, sconosciuti. La Commissione antimafia, che ha potere ispettivo può provare capire perché ancora non si sono individuati i colpevoli di tali atti. Nelle prossime settimane, come mi ha assicurato la Presidente Rosy Bindi, su questo fenomeno la Commissione farà un punto specifico". "Nel frattempo - ha detto ancora la deputata PD - non bisogna abbassare la guardia, è necessario che a chi crede che con la minaccia e l'intimidazione è possibile isolare e spaventare chi opera per il cambiamento, sia data una risposta collettiva e corale, dell'intera società civile calabrese". "In questa Regione, - ha concluso Enza Bruno Bossio - con la Giunta guidata da Mario Oliverio, abbiamo avviato una profonda opera di cambiamento i cui frutti si percepiranno appieno nei prossimi mesi. Un cambiamento che sta rompendo con vecchie pratiche, spezzando la rete di interessi consolidati e che per alcuni deve essere fermato a tutti i costi, anche ricorrendo alla minaccia ed alla violenza. Per questo manifestazioni come quella di stasera sono importanti e non hanno nulla di rituale e di scontato. Rappresentano invece la risposta più ferma ed efficace a coloro che vogliono fermare la nostra volontà di cambiamento, la nostra ferma determinazione ad andare avanti con la barra dritta".