Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Collettiva AutonoMIA: in piazza per Anna Maria Scarfò e contro la violenza sulle donne

REGGIO. Collettiva AutonoMIA: in piazza per Anna Maria Scarfò e contro la violenza sulle donne

Il prossimo giovedì 4 febbraio è stata fissata l'udienza in Cassazione del processo per stupro ai danni di Anna Maria Scarfò. Dopo quasi 14 anni di processi si arriverà finalmente alla conclusione che, ci auguriamo, confermi quanto meno la sentenza precedente. Come Collettiva AutonoMIA saremo in Piazza Castello, davanti alla Corte d’Appello di Reggio Calabria (come luogo simbolico della giustizia) alle ore 10.00, in contemporanea con l'udienza della Cassazione a Roma. Anche se a distanza, attenderemo la sentenza , con chi ci vorrà essere, per esserle vicine come abbiamo fatto in questi lunghi anni. Il 18 ottobre del 2013 la Corte d’Appello di Reggio Calabria si era già pronunciata condannando gli imputati appellanti Maurizio Hanaman, Antonino Cianci, Antonino Cutrupi e Giuseppe Chirico a 7 anni e Fabio Piccolo a 7 anni e 8 mesi con uno sconto di pena per tutti di circa 1 anno rispetto alla sentenza di primo grado, vedremo dunque cosa deciderà la Cassazione.

La storia di violenze su Anna Maria, appena tredicenne, inizia nella primavera del 1999. Il 16 settembre del 2002, dopo tre anni di abusi e di terrore, trova il coraggio di denunciare e ha inizio così la sua difficile storia processuale fatta di rinvii, condanne in primo e secondo grado, ma anche di qualche assoluzione nel parallelo processo per stalking. Oggi Anna Maria ha quasi 30 anni e vive in una località protetta vista la persecuzione attuata su di lei e l’appartenenza a famiglie mafiose della zona di alcuni dei suoi stupratori. Saremo quindi in piazza per lei ma non solo, vogliamo aprire un momento di riflessione e confronto, un momento di organizzazione di lotta , siamo stanche dell’indifferenza davanti agli ennesimi episodi di violenza maschile sulle donne, dobbiamo dire basta a tutto questo e agire insieme! Invitiamo pertanto tutte e tutti i cittadini reggini ad essere presenti, per Anna Maria e per pretendere che si affronti in modo serio la questione: la lotta alla violenza maschile sulle donne deve essere una questione di stato, una priorità per ciascun* di noi!

#24novembretuttigiorni #iostoconannamaria

Collettiva AutonoMIA Reggio Calabria