Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Grande attesa per il concerto di Ezio Bosso al Teatro Cilea

REGGIO. Grande attesa per il concerto di Ezio Bosso al Teatro Cilea

  

Grande attesa in Calabria per l’unico concerto in regione di Ezio Bosso confermato per il 17 maggio alle ore 21 nello storico Teatro Cilea di Reggio. Dopo la straordinaria ed emozionante partecipazione a Sanremo, anche in Calabria è esplosa un’autentica febbre per il pianista, compositore e direttore d’orchestra torinese. La vendita dei biglietti è partita oggi in tutti i punti Ticketone e, come comunica l’organizzatore Ruggero Pegna, sono numerosissime le prenotazioni già raccolte in poche ore. L’evento fa parte di “Fatti di Musica Radio Juke Box 2016”, la trentesima edizione della rassegna del miglior live d’autore diretta dal promoter calabrese ed ha il Patrocinio dell’Assessorato comunale alla Cultura. Come consuetudine di questa prestigiosa kermesse del live d’autore, Ezio Bosso riceverà il “Riccio d’Argento” del celebre orafo Gerardo Sacco, premio ai migliori live di ogni stagione. Bosso ha cominciato lo studio della musica a quattro anni. Si forma poi a Vienna, sotto la guida di Streicher e Österreicher e Schölckner. Da anni è ormai considerato uno dei compositori e musicisti più influenti della sua generazione. Il suo stile cellulare e la sua ricerca sinestetica, il suo approfondito lavoro sugli strumenti ad arco e la agogica, così come il suo avvicinarsi a diversi linguaggi musicali, e la sua ricerca sul concetto di musica empatica, sono riconosciuti da pubblico e critica in tutto il mondo. Sia come solista, che come direttore o in formazioni da camera si è esibito nelle più importanti stagioni concertistiche internazionali; come Royal Festival Hall, Southbank Center London, Sydney Opera House, Palacio de las Bellas Artes di Mexico city, Teatro Colon di Buenos Aires, Carnegie Hall NYC, Teatro Regio di Torino, Houston Symphony, Auditorium Parco della Musica Roma. Vincitore di importanti riconoscimenti, come il Green Room Award in Australia (unico non australiano a vincerlo) o il Syracuse NY Award in America, la sua musica viene richiesta nella danza dai più importanti coreografi come Christopher Wheeldon, Edwaard Lliang o Rafael Bonchela, nel teatro da registi come James Thierrèe e nel cinema ha collaborato con registi di fama internazionale tra cui Gabriele Salvatores. Per Salvatores ha composto la famosa e innovativa colonna sonora per quartetto d'archi del film “Io non ho paura”.  Vive a Londra, dove è stato direttore stabile e artistico dell’unica orchestra d’archi di grande numero inglese: The London Strings. Dal 2013 su suggerimento di Gidon Kremer, il famoso violoncellista Mario Brunello gli scrive chiedendo di incontrarlo. Da questa casualità è nata una intensa collaborazione in duo pianoforte e violoncello e una profonda amicizia. Nel 2014 ha debuttato con la sua Fantasia per Violino e Orchestra alla testa della London Symphony Orchestra con Sergey Krylov al violino solista. Dal loro incontro è nata una collaborazione continuativa che li vedrà impegnati anche in duo e in trio per le prossime stagioni. Nel 2015, The Arts News Paper e Penelope Curtis (il direttore di Tate Britain) hanno definito il suo concerto alla Ikon Gallery all'interno dell'opera 3 Drawing Rooms l’evento artistico dell’anno del Regno Unito. Sempre nel 2015, Ezio è stato scelto dall’Università Alma Mater di Bologna (la più antica università del mondo occidentale) per comporre e dirigere una composizione dedicata alla Magna Charta dell’Università che contiene il primo inno ufficiale di questa importante istituzione mondiale. Ed ora, dopo l’apparizione a Sanremo che ha stregato il mondo intero, parte con un tour nei principali teatri d’Europa.

Per l’appuntamento del 17 maggio al Teatro Cilea di Reggio Calabria le informazioni sono reperibili al numero telefonico 0968441888 e al sito www.ruggeropegna.it.