Direttore: Aldo Varano    

SIDERNO (RC). Ancora disponibili posti per il servizio di cura agli anziani non autosufficienti

SIDERNO (RC). Ancora disponibili posti per il servizio di cura agli anziani non autosufficienti
 

 

 

Visti l’integrazione del Piano di Azione Coesione del Ministero dell’Interno con il programma dei Servizi di Cura per Anziani non autosufficienti superiori a 65 anni di età; l’accordo di programma tra il distretto Socio-Assistenziale e il distretto sanitario Locride dell’ASP di Reggio Calabria per il Sistema Integrato di cure domiciliari per gli anziani non autosufficienti; il decreto ministeriale avente per oggetto “Piano di intervento Servizi di Cura per Anziani – Comunicazione e finanziamento” e le relative delibere del comune di Caulonia in qualità di capofila Comuni del Distretto Nord della Locride, l’Amministrazione Comunale di Siderno comunica che ci sono ancora posti disponibili per il servizio di assistenza domiciliare socio assistenziale per anziani residenti a Siderno.

 

Si ricorda che il servizio è riservato a persone che siano:

 
  1. di età non inferiore a 65 anni;

  2. in condizione di non autosufficienza e carenti cure familiari;

  3. non beneficiari di altri servizi di assistenza domiciliare;

    e prevede:

  4. Cure Domiciliari Integrate (CDI): un modello assistenziale che assicuri prestazioni sanitarie e sociali coordinate e continuative a domicilio da parte di figure professionali tra loro integrate;

  5. Servizio Assistenza Domiciliare (SAD): prestazioni socio-sanitarie a domicilio per gli ultra sessantacinquenni che si trovano in uno stato di non autosufficienza temporaneo o permanente per consentire loro il mantenimento della propria autonomia di vita evitando di ricorrere alla degenza in strutture residenziali dedicate.

    L’istanza potrà essere presentata entro e non oltre il 22/10/2015 presso:

 
  • l’ufficio protocollo del Comune di Siderno;

  • l’ufficio distrettuale dei servizi sociali dei comuni di Caulonia e Caulonia Marina;

  • i Punti Unici Accesso (PUA) siti presso i Distretti Sanitari di Caulonia Marina, Monasterace e Siderno

    I moduli di domanda potranno essere ritirati presso gli Uffici di Servizi Sociali del Comune, nei punti PUA o scaricati dal sito istituzionale del Comune e, una volta consegnati, dovranno essere allegati alla seguente documentazione:

 
  1. Dichiarazione Sostitutiva Unica, completa di attestazione ISEE del nucleo familiare, riferita al reddito annuo del 2013 secondo la modulistica introdotta nel 2015;

  2. fotocopie di un Documento di riconoscimento valido e della Tessera sanitaria;

  3. documentazione sanitaria rilasciata dal medico di base attestante la non autosufficienza del soggetto per il quale si richiede assistenza

  4. eventuali copie di verbali attestanti invalidità civile e/o disabilità.

    Si comunica inoltre che gli uffici del PUA del Distretto si impegneranno a verificare le condizioni economiche, socio ambientali e di salute del richiedente, redigendo una graduatoria entro e non oltre 30 giorni dal termine ultimo per la presentazione delle istanze e, in presenza di richieste superiori alle previsioni, faranno una selezione basandosi sui seguenti requisiti o criteri:

    1) Stato di solitudine:

 
  • anziano che convive con familiari in grado di aiutarlo (Punti 0);

  • anziano con figli residenti nel Comune (Punti 2);

  • anziano con figli non residenti nel Comune (Punti 4);

  • anziano che vive da solo privo di supporto familiare (Punti 6)

  • anziano che convive con familiari portatori di handicap senza ulteriore idoneo supporto familiare convivente (Punti 8).

    2) Età:

 
  • da 65 a 70 anni (Punti 1);

  • da 71 a 76 anni (Punti 2);

  • da 77 a 80 anni (Punti 3);

  • da 81 a 86 anni (Punti 4);

  • oltre 86 anni (Punti 5).

    3) Reddito del nucleo familiare:

 
  • da € 13.001 in su (Punti 0);

  • da € 11.001 a € 13.000 (Punti 1);

  • da € 9.001 a € 11.000 (punti 2);

  • da € 7.001 a € 9.000 (punti 3);

  • da € 0 a € 7.000 (punti 4).

    Si sottolinea che l’avvio del servizio di assistenza, la durata dello stesso e il numero dei pazienti assistitili saranno subordinati all’effettiva erogazione del finanziamento da parte del Ministero dell’Interno (fondi PAC) a favore del Distretto Nord della Locride.