Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Il Liceo A. Volta ospite del CERN di Ginevra

REGGIO. Il Liceo A. Volta ospite del CERN di Ginevra
 

 

    

A conferma dell'impegno concreto del Liceo A. Volta nella valorizzazione degli studi scientifici, in particolare della fisica e a conferma della sua tradizionale apertura al mondo della ricerca internazionale, giorno 23 Maggio 2015, trentacinque studenti selezionati delle classi quinte, tre docenti e il Dirigente Scolastico saranno ospiti presso l'Organizzazione europea per la ricerca nucleare, comunemente conosciuta con la sigla CERN.  Accompagnati da tutor d’eccellenza, ovvero, fisici e ingegneri di tutte le nazionalità impegnati attivamente nella ricerca di base, visiteranno i laboratori scientifici più all'avanguardia mai progettati. Il CERN è il più grande laboratorio al mondo di fisica delle particelle ha sede a Ginevra ed è stato fondato il 29 settembre del 1954 da una collaborazione congiunta di Francia, Danimarca, Belgio, Norvegia, Jugoslavia, Italia, Paesi Bassi, Grecia, Germania, Svizzera, Svezia e Regno Unito. A  ben 100 m sotto terra in un tunnel scavato a cavallo dei territori di Francia e Svizzera vi è l'acceleratore di particelle più potente al mondo, LHC (Large Hadron Collider), un collisionatore circolare con una circonferenza di 27 km che accelera due fasci di particelle che circolano in direzioni opposte, ciascuno contenuto in un tubo a vuoto. Lungo tutto il perimetro nei quattro punti in cui i fasci di particelle entrano in collisione vi sono istallati altrettanti rivelatori di particelle denominati ALICE (A Large Ion Collider Experiment), ATLAS (A Toroidal LHC ApparatuS), CMS (Compact Muon Solenoid) e LHCb (LHC-bottom) che, utilizzando tecnologie diverse, misurano le proprietà delle numerosissime particelle che vengono prodotte nelle collisioni grazie alla trasformazione di una parte dell'altissima energia in massa. Tutto allo scopo di andare alla scoperta degli elementi più piccoli che costituiscono la materia! Gli studenti a conclusione di questo entusiasmante percorso culturale e umano avranno l’onore e la rara opportunità di incontrare Fabiola Gianotti, prima donna italiana a ricoprire la carica di direttrice generale del prestigioso centro di ricerca. Altro importante impegno del Liceo A. Volta nell’ambito del potenziamento della fisica è stata la partecipazione giorno 18 febbraio alla prestigiosa manifestazione Physics Masterclasses 2016. Ogni anno circa 10.000 studenti delle scuole superiori in 45 paesi vengono ospitati per un giorno in una delle circa 200 università vicine o centri di ricerca al fine di svelare i misteri della fisica delle particelle. Questo anno, ad usufruire di questa eccezionale opportunità, due studenti del Liceo “A. Volta” Jacopo Gangemi V A e  Daniele Caracciolo V B, unici rappresentanti delle scuole reggine che, accompagnati dalla Professoressa Petronio, sono stati ospiti giorno 18 Febbraio u.s. del Dipartimento di Fisica dell' Università della Calabria. Il programma ha previsto lezioni tenute da prestigiosi ricercatori che hanno spiegato i temi e i metodi della ricerca di base facendo riferimento alle leggi fondamentali della materia e delle forze. Inoltre, agli studenti e’ stato consentito di effettuare misure su dati reali da esperimenti di fisica delle particelle elementari effettuati con LHC presso il CERN di Ginevra. Alla fine della giornata, 99in una collaborazione internazionale, i partecipanti si sono uniti in videoconferenza per la discussione e la combinazione dei risultati. Quest’ anno in videoconferenza l’Università di Bragança in Portogallo, di Nitra in Slovacchia, di Erlangen e Mainz in Germania. Durante il video collegamento con il CERN uno scambio di domande e di commenti in inglese tra gli Istituti partecipanti.