Direttore: Aldo Varano    

CATANZARO. Mare nostrum: scatta la prescrizione per 4 imputati

CATANZARO. Mare nostrum: scatta la prescrizione per 4 imputati
Il Tribunale di CATANZARO ha sancito il non doversi procedere per intervenuta prescrizione nei confronti di quattro imputati coinvolti nell'inchiesta "Mare Monstrum" che ha riguardato i presunti illeciti nella gestione dei depuratori sulla costa tirrenica della provincia di  CATANZARO. Escono cosi' dal processo Giovanni Costantino e Gennaro Macchione, rispettivamente direttori dei lavori del depuratore di Lamezia e di Nocera Terinese, Rosario Canino e Carlo Bilotta tecnici dell'Arpacal.    Il processo prosegue per altri 12 imputati, imprenditori e funzionari pubblici, che devono rispondere di disastro ambientale. La prossima udienza e' fissata per l'8 luglio.    Le indagini condotte dal Noe dei carabinieri avrebbero accertato l'inquinamento della costa tirrenica causato da scarichi mal depurati e da fanghi di lavorazione sversati direttamente in mare. Le analisi compiute avrebbero riscontrato presenza di colibatteri fino a 6mila volte oltre il limite consentito. I fatti oggetto del processo sarebbero avvenuti tra il 2004 e il 2008.