Direttore: Aldo Varano    

SERGI: "solidarietà alla Chiesa e al popolo di Platì dopo le calunniose insinuazioni della Bindi"

SERGI: "solidarietà alla Chiesa e al popolo di Platì dopo le calunniose insinuazioni della Bindi"
 

 

ReP

"Alle pesanti e infelici dichiarazioni del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Marco Minniti, susseguono quelle dell’on. Rosy Bindi che “sorpresa e ferita” rilascia calunniose insinuazioni in merito all’atteggiamento della Diocesi di Locri-Gerace e della Chiesa di Platì.Le dichiarazioni dell’on. Bindi, di ieri a Locri, gettano benzina sul fuoco, il suo attacco a testa bassa contro tutti coloro, che hanno espresso un ragionamento diverso in riferimento alla frase dal sottosegretario Minniti, la dice lunga sulla Sua mancata presa di posizione in difesa della Dignità dei Platiesi e di Tutti i Calabresi, ed a Favore dello sviluppo del Nostro Territorio. Forse dimentica l’On. Bindi che è stata eletta in Calabria con i voti dei Calabresi Tutti ed oggi si presenta sul nostro territorio a sputare sentenze a sparare a zero , con la prerogativa si soffocare qualsiasi iniziativa democratica cercando di stroncare sul nascere qualsiasi momento di confronto e partecipazione dei Cittadini . Le Manifestazione Pubblica del 29/03/2016 è stata indetta allo scopo di dare la possibilità alle Comunità di poter esprimere la propria opinione su una questione, che ha avuto rilevanza internazionale, la prerogativa dell’on. Bindi di intimidire la libera partecipazione alle manifestazioni porta alla desertificazione del confronto libero e democratico. Quello che emerge dalla dichiarazioni dell’on Bindi, che minano i principi Repubblicani su cui si fonda la Nostra Carta Costituzionale, è una chiara intimidazione alla popolazione di Platì, che secondo l’onorevole non ha diritto di parola, non può essere difesa, non può manifestare il suo dissenzo, perchè disturba il potere di chi utilizza i nostri territori e li soffoca con la prerogativa di imbavagliarli.  L’on. Bindi scende spesso in veste di Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia, ma cosa ha fatto fino ad ora per la Calabria, quali sono state le sue proposte di sviluppo in parlamento per la Nostra Regione e per il Paese di Platì? Non vorremmo entrare nello specifico delle sue dichiarazioni, che non meritano alcun contraddittorio, in quanto si smentiranno da sole, ma il duro attacco perpetrato nei confronti della Chiesa ci appare vergognoso, ricordiamo all’on. Bindi che la Parrocchia di Platì ha aperto le sue porte sempre a tutti , ivi compreso il suo Partito che il 02 Giugno 2015, all’interno degli stessi locali, ove si è tenuta la Grande Manifestazione Platì “ Dignità Calpestata” , ha tenuto una Direzione Regionale ed una successiva assemblea pubblica . Siamo Delusi dall’on. Bindi, dalle sue affermazioni e siamo preoccupati sulle possibili conseguenze e ricadute che tali porteranno al Nostro Territorio, non vogliamo che Platì ed i Platiesi, siano  sempre il capio espiatorio di tutto e di tutti, il territorio negli anni è stato condannato alla marginalità, calpestati da uno Stato latitante la cui azione solo repressiva, non consente nessun tipo di sviluppo e che demonizza tutto e tutti a prescindere e seguendo un protocollo predeterminato, che non lascia spazio a appelli e contrapposizioni. L’on. Bindi il sottosegretario Minniti ed il PD Calabrese e Nazionale hanno in un processo sommario condannato, una comunità quella di Platì, alla pena dell’ergastolo senza dare la possibilità di alcuna revisione di processo, ma a questo i Cittadini di Platì non ci stanno e in piena autonomia e seguendo le regole della Democrazia lotteranno per affermare le loro ragioni nel convincimento che la verità e la giustizia ed i principi di libertà trionferanno. "

 

Il Vice Presidente del Movimento Liberi di Ricominciare Resp. Area Jonica

 

Dott. Rosario Sergi