Direttore: Aldo Varano    

OLIVERIO inaugura "Parco della Cultura grecanica"

OLIVERIO inaugura "Parco della Cultura grecanica"
Sono stati stati inaugurati, alla presenza del presidente della Regione, Mario Oliverio, il "Parco della Cultura Grecanica" ed alcune opere nei Comuni di Bova Marina, San Lorenzo, Chorio di San Lorenzo e Roghudi, tra le piu' rappresentative realizzate con i finanziamenti dei Progetti integrati di Sviluppo locale attuativi del Pisr "Tutela, salvaguardia e valorizzazione del patrimonio etnoantropologico delle Minoranze Linguistiche della Calabria" del POR Calabria FESR 2007-2013, linea di intervento 5.2.4.2, Progetto "I Rize Tis Kultura Greka - Parco della cultura grecanica". Ricostruire, partendo dall'identita' del patrimonio etnoantopologico esistente, l'immagine identitaria unica, radicata e ancora riconoscibile per attrarre persone e risorse utili allo sviluppo locale, lo scopo del progetto nel cuore della zona ellenofona della Calabria. Intenso il programma della giornata - informa un comunicato dell'Ufficio Stampa della Giunta - che ha visto il Presidente Oliverio, accompagnato dall'assessore regionale Federica Roccisano; dal Presidente e dal Vicepresidente del Consiglio regionale, Nicola Irto e Francesco D'Agostino; dal capogruppo regionale del Pd, Sebi Romeo, dal consigliere regionale Mimmo Battaglia, e dai sindaci di Bova Marina, Vincenzo Crupi; Bagaladi, Santo Monorchio; Roccaforte del Greco, Domenico Penna; Bova, Santo Casile; San Lorenzo, Bernardo Russo, e Palizzi, Walter Scerbo. Primi cittadini, questi, che hanno tutti ringraziato il presidente Oliverio "per una presenza - hanno detto - che testimonia un grande segno di attenzione per l'area e le sue istanze". In mattinata l'inaugurazione a Bova Marina del "Centro servizi teatrali e musicali- Spazio teatrale e studio di registrazione", una struttura all'avanguardia tra quelle pubbliche del Sud Italia, teatro di una prima esibizione grazie alla Corale polifonica di Bova Marina "Ruggero Coin", diretta dal maestro Aldo Gurnari, introdotta dall'attore Giacomo Battaglia. Successivamente c'e' stata la visita di Oliverio nell'Istituto di istruzione superiore "Euclide", nella cui aula magna il Presidente della Regione ha incontrato studenti, la dirigente scolastica Carmen Lucisano ed i docenti. Nel pomeriggio, a San Lorenzo, il presidente Oliverio ha presenziato all'inaugurazione della Chiesa ditteriale da destinare a Museo delle icone bizantine e poi a Chorio, ha visitato la casa natale di San Gaetano Catanoso ed ha inaugurato un Auditorium da destinare a Biblioteca. Da ultimo, Oliverio si e' recato a Roghudi per il taglio del nastro per l'Access Point dell'Area Grecanica. Nell'Auditorium del moderno e funzionale centro, si e' svolta una conferenza nel corso della il Governatore ha presentato il progetto nel suo complesso, le opere realizzate, ponendo l'accento su quanto dal progetto stesso e' atteso per l'intera Area Grecanica in termini di cultura, divulgazione, promozione, conoscenza, attrazione di flussi turistici, incremento dei dati occupazionali. "L'area Grecanica - ha affermato il Presidente Oliverio - e' una risorsa per la nostra regione, per cio' che rappresenta in termini di identita', valori culturali, tradizioni. Dobbiamo investire per valorizzare questa, come le altre minoranze. Il passo d'avvio e' quello di conservare il primo fattore di identita' che e' la lingua. Utilizzeremo parte delle risorse del Fondo sociale europeo per un progetto specifico in questa direzione, da attuare nelle scuole. Strutture come quelle inaugurate oggi del tutto strategiche, oltre che arricchimento del patrimonio conservato ed espresso, sono un punto di riferimento, un veicolo per la valorizzazione della cultura grecanica, fattore di grandissimo valore". "Per portare a compimento le opere - ha detto ancora il Presidente della Regione - ci siano assunti la responsabilita' di anticipare ai Comuni le somme necessarie alla realizzazione dei lavori che oggi si aprono alla fruizione. Sta per partire la programmazione 2014/2020. In questa trovera' spazio un progetto per l'area grecanica, affinche' si possa programmare con un'impostazione unitaria per sostenerne la valorizzazione. E' un percorso che con coerenza seguiremo. La Regione - ha rimarcato Oliverio rivolto a quanti hanno partecipato agli eventi della giornata - c'e' e ci sara', a vostro sostegno". Nel corso della sua visita a Bova Marina, Oliverio ha voluto ricordare Pasquino Crupi. "C'e' un grande assente - ha detto, commosso, Oliverio - Pasquino Crupi, un grande intellettuale, un mio amico, che questa giornata avrebbe reso felice".