Direttore: Aldo Varano    

PARCO ASPROMONTE. Convegno "Area naturale e biodiversità nella Città Metropolitana"

PARCO ASPROMONTE. Convegno "Area naturale e biodiversità nella Città Metropolitana"

"Area naturale e biodiversità nella Città Metropolitana”: venerdì 15 aprile alle ore 17 presso l’Hotel E’ di Reggio Calabria, la terza ed ultima tappa del percorso di confronto, sensibilizzazione e approfondimento, promosso dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte, sul processo di “metropolizzazione” che coinvolge l’intero comprensorio aspromontano. Dopo i convegni di Sant’Agata del Bianco e Cittanova, durante i quali sono stati illustrati gli aspetti legati a “governance” e strategie amministrative, le opportunità derivanti dalla utilizzazione dei fondi PON METRO e il sistema di mobilità interna ed esterna, quello di Reggio Calabria sarà un momento di sintesi espositiva e propositiva del percorso avviato.

Dopo le introduzioni del Direttore dell’Epna, Tommaso Tedesco ed i saluti dei rappresentanti delle Istituzioni, le relazioni tecniche verranno affidate a Dario Latella, professore di Diritto Commerciale dell’Università di Messina che discuterà di “Parchi e Città Metropolitane: da modello di organizzazione a occasione di sviluppo”, alla professoressa di Pianificazione e Progettazione Urbanistica all’Università Mediterranea di Reggio Calabria, Francesca Moraci che tratterà le “Strategie, innovazione, infrastrutture materiali e immateriali: l’Aspromonte nodo della rete ecologica metropolitana” e a Massimiliano Ferrara professore di Matematica per l’Economica dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria che illustrerà la relazione dal titolo: “Biodiversità e bioeconomia per un nuovo paradigma di crescita sostenibile in ambito metropolitano”.

Ampio spazio, inoltre, verrà dedicato ad un auspicabile dibattito con l’intento di far emergere proposte e idee a sostegno del processo di costituzione della Città Metropolitana.

Le conclusioni saranno affidate al Presidente dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte Giuseppe Bombino.