Direttore: Aldo Varano    

Por Calabria, Irto: "si apre nuova fase per la Calabria"

Por Calabria, Irto: "si apre nuova fase per la Calabria"
Il presidente del consiglio regionale: "I 2,3 miliardi della nuova programmazione sono principale strumento di realizzazione obiettivi politico-amministrativi e istituzionali" (ilVelino/AGV NEWS) Catanzaro, 27 APR - "L'evento di lancio del Por 2014-2020 segna l'inizio di una fase nuova per la nostra regione e segna un ulteriore cambio di passo nella corsa verso gli obiettivi che ci siamo prefissati all'inizio della legislatura". Ad affermarlo, in una nota del Portavoce, e' il presidente del consiglio regionale della Calabria, Nicola Irto, presente alla Cittadella di Germaneto all'iniziativa, promossa dalla giunta regionale, per la presentazione della programmazione comunitaria dei prossimi sette anni. "I 2,3 miliardi del Por, in una Regione che purtroppo si ritrova ad avere un bilancio ordinario sempre piu' 'ingessato' per un trend negativo ormai cronico, rappresentano il principale strumento di realizzazione degli obiettivi politico-amministrativi e istituzionali di questo governo regionale e di questo consiglio. Il nuovo Por presentato oggi dal presidente Oliverio - aggiunge Irto - ha gia' realizzato una prima rivoluzione in termini di visione e impostazione complessiva, mediante il passaggio dalla logica della spesa alla logica dell'attuazione, anche attraverso una misurazione periodica non solo del raggiungimento dei target di spesa ma anche del livello effettivo di realizzazione dei progetti. Oggi l'obiettivo non dovra' essere piu' quello di evitare il disimpegno automatico delle somme, su cui peraltro l'Autorita' di gestione calabrese ha compiuto nei mesi scorsi una grande performance evitando di perdere le risorse del vecchio Por. Oggi il lavoro della Regione dovra' essere finalizzato soprattutto a realizzare concretamente l'idea di Calabria e l'idea di futuro che noi abbiamo. Questo e' il valore aggiunto del nuovo Por - conclude Irto - che, anche su indicazione della Commissione europea, dovra' essere non solo attuato ma anche comunicato in maniera efficace alla nostra comunita' regionale, sia riguardo alle opportunita' offerte, sia sugli obiettivi prefissati, sia sui risultati raggiunti".