Direttore: Aldo Varano    

Forza Italia su balneabilità acque reggine: salta la stagione estiva al Lido Comunale

Forza Italia su balneabilità acque reggine: salta la stagione estiva al Lido Comunale
ReP 

"Per il quinto anno consecutivo il Report dell'Arpacal ha classifcato le acque del Lido Comunale scarse, cui consegue ex lege un divieto permanente di balneazione.

Per tale motivo i Consiglieri Comunali del Gruppo di Forza Italia di Reggio Calabria hanno presentato una interrogazione a risposta scritta.

Troppi, infatti, sono i punti da chiarire da parte di questa Amministrazione Comunale, affermano i Consiglieri Mary Caracciolo (Capogruppo), Lucio Dattola, Pino D'Ascoli e Pasquale Imbalzano.

Il Comune di Reggio Calabria nella qualità di proprietario del Lido Comunale "Ammiraglio Zerbi", meglio noto come Lido Comunale Zerbi, non si è minimamente attivato in questi anni al fine di evitare il divieto permanente di balneazione.

La normativa vigente impone che laddove delle acque siano classificate come scarse non solo siano adottate adeguate misure di gestione, inclusi il divieto di balneazione, bensì anche siano individuate le cause e le ragioni del mancato raggiungimento dello status qualitativo “sufficiente” in modo tale che si possano applicare adeguate misure per impedire, ridurre o eliminare le cause di inquinamento.

Ed invece la solita inerzia che caratterizza questo Comune comporta il “giocarsi la stagione estiva del lido Comunale di Reggio Calabria”.

Ci chiediamo quali provvedimenti prenderà il Comune di Reggio Calabria  al fine di vigilare affinché i bagnanti non usufruiscano del mare inquinato; sarà disposta qualche pattuglia di polizia municipale? Ci si affiderà solo alla cartellonistica con grave rischio e nocumento per tutti i fruitori del Lido Comunale? Quali azioni intende promuovere il Comune nell’imminenza della stagione estiva?

Tanti quesiti e una sola risposta: l'inerzia dell'Amministrazione Falcomatà

 

Mary Caracciolo (Capogruppo)

Pasquale Imbalzano

Lucio Dattola

Giuseppe D’Ascoli