Coronavirus, Siclari (FI): 'Fondamentale circoscrivere il contagio in Italia'

Coronavirus, Siclari (FI): 'Fondamentale circoscrivere il contagio in Italia'
"La quarantena fiduciaria non basta". Le dichiarazioni del senatore Siclari sul caso di Coronavirus in Italia
Il senatore forzista Marco Siclari capogruppo in commissione igiene e sanità dal principio ha mostrato interesse e preoccupazione per il propagarsi dell’epidemia proponendo validi strumenti per il contenimento ma, adesso che l’emergenza è approdata in Italia, per il senatore è fondamentale circoscrivere il più possibile il contagio 

«La fase nuova, segnata dalla presenza di casi di trasmissione secondaria dell'infezione, come quelli rilevati in Lombardia, ci mette di fronte alla necessità di individuare tutte le persone a rischio contagio, come quelle che sono state a contatto a catena con il 38enne che ha manifestato i sintomi del virus. La quarantena fiduciaria va bene ma non basta. Occorre identificare i casi a rischio contagio e metterli in quarantena obbligatoria.

Speriamo che l'Italia e tutti i paesi europei adottino ulteriori provvedimenti per evitare che l'epidemia si espanda, come il questionario che è stato proposto e approvato dal Consiglio d'Europa grazie al PPE e sul quale ho lavorato personalmente. Dopo aver trovato l'interesse del ministro Roberto Speranza mi auguro che l'Italia e tutti i paesi europei lo adottino al più presto», ha concluso il senatore azzurro.