Direttore: Aldo Varano    

Castorina e Morabito: no a chiusura Tar Reggio

Castorina e Morabito: no a chiusura Tar Reggio
ReP
 

In una fase delicata come quella che vive il nostro paese, dove la credibilità delle istituzioni è strettamente connessa al tema delle riforme e ad un nuovo modo di interpretare e fare la politica il tema della Giustizia sta necessariamente dentro questo dibattito tanto a Roma quanto nel mezzogiorno del paese.
Reggio Calabria per la sua storia e per le criticità che hanno caratterizzato perlomeno gli ultimi anni ha sempre più bisogno della presenza dello Stato.
In un territorio come il nostro dove la politica deve riacquisire centralità serve essere credibili ma soprattutto vicini alle esigenze della collettività.
La possibile chiusura della sezione staccata del Tar è un segnale devastante e grave rispetto alla prospettiva di vedere Reggio Calabria come città metropolitana, come realtà attrattiva al pari di altre grandi città italiane.
La posizione di dissenso rispetto a questo percorso è evidente che deve coinvolgere tutta la politica e tutte le categorie sociali perché Reggio Calabria non può essere progressivamente spogliata di tutto.
Premesso che il processo di razionalizzazione dell’apparato pubblico va nella giusta direzione visti gli sprechi e l’utilizzo errato delle risorse crediamo sia utile rivedere alcune misure nel decreto annunciato sulla P.A. tra cui la soppressione di 8 sedi staccate del Tar di cui una proprio a Reggio Calabria.
Stimoleremo tutta la politica e la nostra rappresentanza parlamentare affinchè si possano trovare soluzioni migliori rispetto a questo tema tanto delicato quanto simbolico e importante per nostra città.

Antonino Castorina e Giuseppe Morabito
Rc. 19.6.2014