Direttore: Aldo Varano    

RC. Pd della XII Circoscrizione: ci muoviamo in linea con Renzi

RC. Pd della XII Circoscrizione: ci muoviamo in linea con Renzi
ReP
 

Il Partito Democratico della XII Circoscrizione (Cannavò, Cataforio, San Salvatore, Mosorrofa, Vinco e Pavigliana) si muove sulla linea del segretario Renzi: rinnovamento, rottamazione, riduzione dei costo della politica, sempre al servizio dei cittadini. Questo ci ha consentito di diventare il primo partito in una città, che vota spesso a destra ed è commissariata per 'ndrangheta.
Per le prossime primarie a sindaco avremmo preferito un partito unito che indicasse un solo candidato da competere con gli altri partiti della coalizione. Purtroppo il sogno non si è avverato per i continui giochi di un vecchiume politico duro a morire e qualche interferenza di chi, cacciato dalla porta, cerca di rientrare in politica dalla finestra e intanto mette il bastone tra le ruote al nostro partito, per impedire di rinnovarsi.
Il nostro circolo, invece, per responsabilità politica e spirito di servizio, ha deciso, assieme al nostro candidato ingegnere Angelo Calluso, di ritirare la candidatura per convergere verso Peppe Falcomatà che tra i due candidati rimasti in gara racchiude in sé tutta la linea del Partito Democratico, tracciata dal segretario Renzi e che ci vede ovunque vincitori.
Inoltre, vogliamo aggiungere che in questi ultimi dieci anni la città è stata amministrata malissimo, in modo settario, fazioso, inconcludente, da Scopelliti e Arena e qualche aiutino di chi la mattina gira la testa a sinistra e poi la sera brinda nei salotti bendati con la destra. Reggio, una città spesso dormiente, ha subito a livello amministrativo, senza mai reagire, una democrazia incompiuta. Insomma, soltanto una piccolissima parte del popolo reggino, fino a oggi, è stato rappresentato nel governo della città. Ecco, dunque, perché votiamo Falcomatà. Siamo convinti che finalmente gli esclusi avranno voce dentro il nuovo governo cittadino, cosi come l’80 per cento dei giovani disoccupati e quelli che in questi anni hanno dovuto lasciare la nostra città in cerca di lavoro. Vogliamo ancora confermare a tutta la cittadinanza che il ritiro dalla competizione del nostro candidato Calluso ha un significato ben preciso, col nostro candidato Peppe Falcomatà. Ci siamo messi al servizio dei cittadini e nella nuova stagione politica che vogliamo inaugurare presto in questa città, vogliamo essere indicati come: “missionari della politica”, in una città bella e gentile e ricca di attività culturali e economiche.