Direttore: Aldo Varano    

KR. “L'arcobaleno” dei piccoli alunni della scuola Cutuli con il progetto “laboratorio espressivo di arte, teatro e manualità”

KR. “L'arcobaleno” dei piccoli alunni della scuola Cutuli con il progetto “laboratorio espressivo di arte, teatro e manualità”
ReP
 

Un esempio di collaborazione proficua tra scuola ed istituzione con un pizzico di poesia regalato dal Teatro della Maruca
E' la sintesi del “laboratorio espressivo di arte, teatro e manualità” promosso dall'Istituto Compresivo Maria Grazia Cutuli che l'assessorato alla Cultura e Pubblica Istruzione del Comune di Crotone ha inteso affiancare e che si è avvalso della professionalità espresse dagli artisti del Teatro della Maruca.
Un esperimento riuscito che ha coinvolto i bambini della scuola dell'infanzia “Arcobaleno” dello stesso istituto comprensivo che questa mattina hanno sfilato sotto gli occhi attenti dei genitori lungo la strada che collega la scuola dell'infanzia con il plesso principale.
Una sfilata con le creazioni che loro stessi hanno realizzato con materiali di riciclo nel corso delle attività del programma grazie alla sapiente regia dello staff del Teatro della Maruca.
Presenti all'iniziativa l'assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione Antonella Giungata e la dirigente dell'Istituto Comprensivo “Maria Grazia Cutuli” Annamaria Maltese.
Una sfilata resa ancora più gioiosa grazie ai trampolieri che guidavano il percorso dei bambini che orgogliosamente presentavano le proprie creazioni.
Un supporto fondamentale all'iniziativa è venuta dall'associazione artistico culturale Teatro della Maruca guidata da Carlo ed Angelo Gallo che hanno fondato il primo teatro off della città.
Un laboratorio nato in forma sperimentale che, visti i risultati, ha raggiunto il suo scopo: contribuire all'offerta formativa e trasmettere ai più piccoli l'amore e la passione per l'arte ed il teatro come nuova forma di comunicazione
“Siamo stati particolarmente lieti di affiancare la scuola in questa iniziativa che ha fornito un valido supporto pedagogico – didattico ai piccoli alunni ed avuto la valenza di incentivare la frequenza anche nel mese di giugno attraverso attività che hanno pienamente coinvolto i bambini” ha dichiarato l'assessore alla Pubblica Istruzione Antonella Giungata