Direttore: Aldo Varano    

RC. Il 30 giugno conferenza stampa del Movimento ReggioNonTace

RC. Il 30 giugno conferenza stampa del Movimento ReggioNonTace
PerIFerie
"Niente è più vicino a te di quello che cerchi di tenere lontano".
Con questa frase si presenta un uomo che nella vita fa il maestro elementare nella scuolainospedale del Microcitemico di Cagliari: Andrea Serra. Ha scritto un racconto pubblicato nella raccolta "Nerocagliari e dintorni" (2007). A lungo impegnato nella ricerca di libri di testo, che facciano al caso suo, ne ha finalmente concepito uno che s'intitola Fila Diritto pensato e realizzato a cinquant'anni dalla Dichiarazione dei Diritti del fanciullo; sono dieci filastrocche per far conoscere ai bambini i loro diritti. Ha scritto altri racconti, di cui uno pubblicato nella raccolta Made in Sardinia. È molto impegnato nell'azione sociale internazionale (una sua attività si chiama PERUNPERU).
Lo invitiamo come Movimento Reggionontace per il nostro tredelmese di luglio per presentarci un suo monologo teatrale dal titolo "PerIFerie", composto da racconti e storie che si muovono nella periferia, quella delle nostre città, ma anche quelle più sensibili, dolorose e divertenti, che si trovano dentro ognuno di noi. Il titolo di questo lavoro teatrale è molto suggestivo; sappiamo, d'altronde, che periferia non è solo un luogo contrapposto al centro d'un luogo, come la città; è anche luogo interiore, punto da cui possono partire in modo privilegiato domande, da cui può scaturire un'autentica ricerca di senso.
«Una domanda senza risposta è un crimine. Una risposta senza domanda è noia» (sempre nel blog di Andrea Serra).
Con quest'iniziativa, presenteremo alcune occasioni d'incontro, che offriremo nel corso dell'estate – insieme ad altre realtà che ci sono vicine –, per tutta la città per continuare la nostra azione di risveglio della Coscienza e favorire la crescita del nostro essere cit-tadini liberi, responsabili e sempre più attenti alla ricerca del bene comune. Saremo aiutati in questo percorso da tanti uomini e donne che, nella loro vita, hanno preso e prendono a cuore l'impegno per la giustizia e l'affermazione dei diritti, soprattutto di chi è schiacciato da qualsiasi tipo di prevaricazione e violenza.
Vivremo incontri-dibattito su temi importanti che riguardano tutti; approfondiremo, attraverso la presentazione di libri, alcune questioni che potranno aiutarci a capire come vivere non più da sudditi nella nostra terra; inviteremo persone e gruppi che, attraverso la musica, il teatro e il cinema – vissuti come impegno sociale e non come fonte di guadagno o di successo –, potranno darci stimoli e liberare risorse interiori, per aprire strade possibili di futuro per le prossime generazioni.
Quello del 3, come gli altri incontri, si terranno nel cortile interno della Chiesa degli Ottimati, a partire dalle 20.45. Per l'occasione, distribuiremo il calendario, per permettere a tutti d'organizzare le loro serate, in questa città che ha sempre più bisogno di luoghi in cui si possa cercare di vivere insieme la RiEsistenza e il risveglio della coscienza.
 
Il Movimento ReggioNonTace