Direttore: Aldo Varano    

RC. Il CIS della Calabria promuove Buon compleanno Charlot!

RC. Il CIS della Calabria promuove Buon compleanno Charlot!
ReP
 

Proseguono anche per l’estate 2014, nella suggestiva cornice del Chiostro della chiesa di San Giorgio al Corso di Reggio Calabria, gli appuntamenti del Centro Internazionale Scrittori della Calabria. Da molti anni il Chiostro è divenuto, nei mesi estivi, un punto di riferimento di moltissime persone, desiderose di seguire le attività artistiche, religiose e culturali che l’associazione promuove attraverso confronti, riflessioni e dialoghi. Mercoledì 2 Luglio 2014, alle ore 21.00, nel contesto del ciclo “Cinema e…” sezione “Leopoldo Trieste”, il Cis della Calabria promuove Buon compleanno Charlot! Per i 100 anni (1914) della nascita del personaggio creato da Charlie Chaplin. Il 7 febbraio 1914 Charles Chaplin creava il personaggio di Charlot, con la prima apparizione del Vagabondo (The Tramp) nel cortometraggio Kid Auto Races at Venice. Scriveva Charles Chaplin a proposito della sua celeberrima creatura: «Quel modo di vestire mi aiuta a esprimere la mia concezione dell’uomo medio, dell’uomo comune, la concezione di quasi tutti gli uomini, di me stesso... Egli cerca di affrontare coraggiosamente il mondo, di andare avanti a forza di bluff: e di questo è consapevole. Ne è così consapevole che riesce a ridere di se stesso e anche a commiserarsi un po'». Da allora sono passati esattamente cent’anni, ma ancora oggi questo personaggio è considerato l’icona più celebre della storia del cinema. Il suo esordio segna la data di inizio di una serie di capolavori cinematografici che attraverso la "poetica del silenzio" e il linguaggio del corpo, l'ironia e la critica sociale, la comicità e la malinconia, hanno fatto ridere, emozionare e commuovere gli spettatori di tutto il mondo. Nel centenario di questo debutto, il prof. Nicola Petrolino, esperto e critico di cinema, attraverso immagini, musiche e parole, presenterà il cinema di Chaplin e i suoi capolavori per far capire come egli e il suo personaggio siano diventati due miti immortali del nostro tempo.