Direttore: Aldo Varano    

RC. Kalavria: stage e musica alla Dante Alighieri

RC. Kalavria: stage e musica alla Dante Alighieri
ReP
 

“C’è chi fa musica etnica dal 2009 e chi da 30 anni lo fa partendo da Reggio e da Pellaro diffondendo la musica calabrese – esordisce così Nino Stellittano fondatore e cantante del gruppo – Alle piazze danzanti di sagre e fumi di salsiccia, preferiamo diffondere la nostra musica e la nostra cultura anche attraverso gli stages in scuole ed università ed essere ancora qui per l’inaugurazione dei corsi di lingua italiana per stranieri ,per me e per noi è un grande onore. Significa che riusciamo a dare belle emozioni .Ringrazio il Rettore Berlingò,il Cesass diretto dal prof. Vincenzo Crupi,la professoressa Serena Stilo e Fulvio D’Ascola. “
Le parole sono solo una piccola pausa nella performance sonora che si è tenuta all’Università Dante Alighieri di Reggio Calabria,di fronte ad un nutrito gruppo di studenti provenienti da tutto il mondo. Dopo il saluto iniziale in lingua inglese della prof. Serena Stilo che ha illustrato lo stage e il concerto acustico e dopo l’introduzione di Fulvio D’Ascola sull’importanza della musica nell’interazione sociale ed identificativa dei popoli,lo scenario è dominato dalla spiegazione degli strumenti etnici. Nino Stellittano illustra la costruzione ed i suoni di lira calabrese,pipita,zampogna ,organetto e tamburello ,coadiuvato dai musicisti e lascia spazio alla musica. I ritmi diventano incalzanti, tra la sessione ritmica di basso,batteria e percussioni e la chitarra battente e l’organetto,con una lunga escursione su canzoni con temi sociali,con parole che rimandano alle antiche tradizioni. E’ difficile rimanere fermi e gli studenti “scoprono” i suoni arcani della terra e ballano in cerchio,con differenza di pelle e colore che è unita mano per mano ed è il bersaglio centrato dalla forza comunicativa della musica. Tante canzoni scorrono in fretta ,il sole riscalda l’ambiente e lo show case acustico, dopo sessanta minuti intensi ,lascia spazio al tempo lento delle giornate di luglio. Kalavrìa ed Università per Stranieri Dante Alighieri ,un connubio che continua tra multi etnicità e tradizione. L’appuntamento si rinnoverà ad inizio agosto ,con altri studenti che scopriranno le nostre tradizioni attraverso il linguaggio universale della musica.